Agevolazioni canone Rai: ultime novità

4 Febbraio 2020 | Autore:
Agevolazioni canone Rai: ultime novità

Soggetti, requisiti e moduli per richiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai per l’anno 2020.

Mentre si attendono novità dal fronte parlamentare che dovrà esaminare la proposta di legge definitiva per l’abolizione del canone, ed è da poco scaduto il termine per ottenere l’esenzione dal canone Rai per l’intero anno 2020 nel caso in cui non si possieda un apparecchio televisivo (si poteva fare entro il 31 gennaio scorso, continua a leggere per sapere come recuperare il secondo semestre), arriva un nuovo modulo che consente di ottenere l’esenzione dal canone Rai: gli abbonati al servizio radiotelevisivo con almeno 75 anni di età e con reddito entro gli 8.000 euro annui (il limite è stato innalzato dai precedenti 6.173) possono chiedere di non pagare compilando il nuovo modello di dichiarazione sostitutiva approvato in questi giorni dall’Agenzia delle Entrate, con il quale è anche possibile chiedere il rimborso del canone già pagato nonostante vi fossero i requisiti per l’esenzione.

Il modulo è scaricabile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, https://www.agenziaentrate.gov.it/ nella sezione AgevolazioniCanone Tv – Modelli e istruzioni.

La dichiarazione sostitutiva e la eventuale richiesta di rimborso di quanto nel frattempo già pagato in eccedenza, compilati secondo questo modello, possono essere presentate in due modi:

  • a mezzo posta, inviando una lettera in plico raccomandato, senza busta, all’Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale 1 di Torino, Ufficio Canone TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino, non dimenticando di allegare una copia del proprio documento di riconoscimento;
  • mediante Pec (posta elettronica certificata) all’indirizzo cp22.canonetv@postacertificata.rai.it, a condizione che sia firmata digitalmente dal richiedente.

Rimangono valide tutte le esenzioni dal pagamento 2020 per evitare l’addebito automatico del canone Rai Tv sulla bolletta della luce, altrimenti l’importo annuale dovuto, di 90 euro all’anno, viene suddiviso in 10 rate mensili da gennaio a ottobre di 9 euro ciascuna.

Se non possiedi un apparecchio televisivo avresti dovuto presentare domanda entro il 31 gennaio scorso per ottenere l’esenzione dal canone Rai per l’intero anno 2020 (la richiesta deve essere riproposta nuovamente ogni anno: quella eventualmente presentata per il 2019 non è valida oltre l’anno di riferimento), ma anche adesso è possibile presentarla, fino al prossimo 30 giugno, per evitare il pagamento della parte di canone relativa al secondo semestre 2020.

Il modello di autodichiarazione da presentare va inviato all’Agenzia delle Entrate attraverso:

  • l’applicazione web disponibile sul sito di Agenzia delle Entrate
  • un intermediario abilitato alla trasmissione, come il tuo commercialista
  • posta elettronica certificata (Pec) dove la dichiarazione dovrà essere sottoscritta mediante firma digitale, all’indirizzo cp22.canonetv@postacertificata.rai.it;,
  • forma cartacea, mediante spedizione del plico (lettera senza busta) raccomandato a mezzo del servizio postale all’Ufficio Canone TV – c.p.22 Torino – unitamente a copia di un valido documento di riconoscimento.

Per chiedere l’esonero leggi anche come fare per non pagare il canone Rai.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube