Diritto e Fisco | Articoli

Rimborso Irap: basta la prova della dichiarazione dei redditi

16 Settembre 2013
Rimborso Irap: basta la prova della dichiarazione dei redditi

Se dalla dichiarazione dei redditi del professionista risulta il volume contenuto degli investimenti, ciò è prova sufficiente per ottenere il rimborso Irap.

La dichiarazione dei redditi dalla quale, nel quadro “Re”, risultano gli investimenti contenuti effettuati dal professionista è una prova sufficiente per chiedere, in Commissione Tributaria, il rimborso dell’Irap.

A dirlo è una recente sentenza della CTP di Potenza [1].

L’esclusione dall’applicazione dell’imposta – spiega la sentenza – sussiste solo qualora si tratti di attività non autonomamente organizzata, ossia priva di qualunque apparato produttivo e svolta in assenza di capitale e lavoro altrui.

Si è quindi tenuti al pagamento dell’Irap se sussiste una struttura in grado di fornire un apprezzabile apporto al professionista, quali l’impiego di beni strumentali eccedenti il minimo indispensabile per l’esercizio dell’attività oppure lavoro altrui.

Il giudice potrà verificare tali elementi da quanto risulta dalle dichiarazioni dei redditi dell’interessato, soffermandosi sul dettaglio delle voci riportate nel quadro “Re”, quali le quote di ammortamento dei beni strumentali, le spese relative agli immobili, le spese per prestazione di lavoro dipendente, per collaborazioni e compensi erogati a terzi, le spese relative agli interessi passivi, ecc.


note

[1] Comm. Trib. Prov. Potenza sent. n. 1/2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube