Lifestyle | News

Gli anziani spendono di più: decolla la silver economy

7 Febbraio 2020
Gli anziani spendono di più: decolla la silver economy

Viaggi e vacanze sono i consumi preferiti dagli over 65, che sono più benestanti della media nazionale ed aiutano economicamente anche figli e nipoti.

Silver economy: un nuovo settore di business rivolto agli over 65, che sono 14 milioni in Italia, sono cresciuti di oltre mezzo milione dal 2015 a oggi, e sono in generale benestanti con una ricchezza media più alta del 13,5% di quella degli italiani. Gli over 65 sono l’unica classe d’età in Italia il cui rischio di povertà e la cui effettiva povertà sono diminuiti negli ultimi 10 anni. L’economia d’argento cresce perché i consumi degli anziani vanno a gonfie vele, in particolare, il valore economico del turismo senior è molto rilevante.

Così intorno a loro e per loro è nato un complesso di attività economiche, la cosiddetta Silver Economy, che offre servizi materiali e immateriali, beni e prodotti di consumo o investimento e varie forme di assistenza psicologica, riabilitativa e sanitaria: insomma, tutto ciò di cui i cosiddetti “silver” hanno bisogno. A fare il punto sul nuovo fenomeno della ‘silver economy’ oggi è la Confcommercio in un convegno a Genova su cui ci resoconta la nostra agenzia stampa Adnkronos.

I dati parlano chiaro: Nel 2018 i consumi di questa fascia di popolazione per viaggi e vacanze hanno superato, secondo gli ultimi dati del Censis, i 4,9 miliardi di euro,con un incremento del 38,9% sul 2014-2018. L’over 65 è anchee un turista attento e informato; presta attenzione al prezzo finale del pacchetto turistico, ma tiene conto anche della sua qualità e della sua sicurezza, verifica se ci sono valori aggiunti e controlla l’affidabilità del tour operator. Naturalmente non tutti gli over 65 si affidano al web; molti, soprattutto coloro che hanno un’età che va oltre i 70-75 anni, si rivolgono alla propria agenzia turistica di fiducia.

Ma i 14 milioni di anziani attuali – che nel 2050 si prevede saranno il 34% degli italiani – spendono anche per musei, mostre, cinema e viaggi. Il 17,4% di loro – quasi uno su cinque – lavora ancora e il 40% addirittura sostiene i figli e le loro famiglie, tanto che il 40% dei 61-75 enni fornisce aiuti economici ai figli adulti fuori casa e il 34% ai nipoti, per un ammontare complessivo superiore ai 10 miliardi di euro annui.

Grande incidenza in questo processo ha l’aumento della speranza di vita: negli ultimi 40 anni gli uomini hanno “guadagnato” oltre 11 anni e le donne 9, dati che collocano l’Italia tra i Paesi più longevi al mondo. Cresce dunque l’età media, e parallelamente l’economia per questo settore. Purtroppo non per tutti: c’è da considerare che sono oltre 2,8 milioni gli anziani non autosufficienti in Italia.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube