Tumori: arriva il certificato veloce per le prestazioni Inps

11 Febbraio 2020
Tumori: arriva il certificato veloce per le prestazioni Inps

Al Gemelli rilascio rapido del certificato oncologico per il riconoscimento dell’invalidità e handicap. Anche le visite Inps saranno svolte in ospedale.

Arriva la certificazione veloce per agevolare i pazienti con patologie neoplastiche ed i genitori di bambini disabili, accelerando l’iter per il riconoscimento da parte dell’Inps delle prestazioni assistenziali di invalidità e di handicap alle quali hanno diritto. Oggi a Roma, in occasione della Giornata mondiale del malato, è stato firmato un accordo tra l’Inps il Policlinico Gemelli – Fondazione Agostino Gemelli Irccs per la tutela dei minori e dei soggetti con patologie oncologiche ricoverati e in cura presso la struttura ospedaliera Gemelli. Lo rende noto un comunicato diffuso dalla nostra agenzia stampa Adnkronos Salute.

L’accordo, che sarà operativo dal prossimo 1° marzo, consente ai medici del Policlinico Gemelli che hanno in cura pazienti oncologici e minori di rilasciare loro il certificato specialistico oncologico introduttivo e il certificato specialistico pediatrico introduttivo, con cui si attestano quali sono le infermità invalidanti del cittadino che vuole presentare domanda di invalidità civile, dialogando direttamente con l’Inps.

Tutto ciò eliminando le intermediazioni burocratiche che complicherebbero la vita ai pazienti e ai loro familiari: saranno così gli stessi medici specialisti del Gemelli, in oncologia e pediatria, ad avviare le pratiche di invalidità evitando al malato, adulto e pediatrico, eventuali ulteriori esami e accertamenti.

“La convenzione – spiegano dal Gemelli – è riferita alle domande di prestazioni Inps in materia socio-assistenziale tese ad assicurare anche alle fasce più deboli di utenti i relativi servizi presso il Policlinico Gemelli, con l’auspicio che tale modello di collaborazione possa essere esteso ad altre istituzioni”.

Un altro vantaggio per i pazienti è la possibilità di essere sottoposti alla visita di accertamento della Commissione medico legale Inps presso il Policlinico Gemelli stesso, con esiti che avranno efficacia immediata per il riconoscimento delle prestazioni e dei benefici assistenziali richiesti derivanti dalla patologia.

“Così, dopo la redazione del certificato specialistico pediatrico o oncologico da parte dei medici ‘certificatori’ del Gemelli e la successiva presentazione della domanda amministrativa all’Inps per la richiesta di prestazione e del beneficio assistenziale – conclude la nota – la Commissione medica Inps competente si recherà presso il reparto di degenza del Policlinico Gemelli per effettuare la visita medica domiciliare entro 15 giorni dall’invio della domanda amministrativa”.

Per il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, la procedura abbatte i tempi di lavorazione delle pratiche e “la riduzione dei tempi medi di erogazione della prestazione scende da 100 a 23 giorni“. Si tratta di un’esperienza “da ripetere in tutte le Regioni d’Italia“. I contatti infatti, sono stati già avviati in tutte le realtà ospedaliere più importanti del Paese. Alcune Regioni già conoscono comunque questa realtà: Lazio, Puglia e Toscana già si avvalgono di questo strumento di velocizzazione “che consente un avvicinamento tra l’Istituto e le persone più fragili e deboli: malati oncologici e bambini”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube