Diritto e Fisco | Articoli

Cosa fare se si trovano soldi per terra?

13 Febbraio 2020 | Autore:
Cosa fare se si trovano soldi per terra?

Se qualcuno ha perso il portafoglio o delle banconote, a chi bisogna rivolgersi? Se si tiene il denaro si rischia una multa?

Ti è mai capitato di camminare per strada e di ritrovarti del denaro perso da qualcuno? «Magari», avrai forse risposto. In quel caso, cadresti nella tentazione di chinarti a prenderli e metterli in tasca pensando già a come spenderli? Probabilmente la maggior parte delle persone farebbe così. E la legge? Dice qualcosa in proposito di che cosa fare se si trovano soldi per terra?

In teoria, non è consentito farsi l’aperitivo o invitare la famiglia a cena a spese di qualche sbadato. In altre parole: c’è l’obbligo di restituire il denaro al suo legittimo proprietario [1]. Ti chiederai, però, come. Certo, se i soldi si trovano all’interno di un portafoglio in cui, quasi sicuramente, ci sarà un documento di identità di chi l’ha perso per strada, rintracciarlo sarà un gioco da ragazzi: basta vedere dove abita e spedirglielo oppure portarglielo direttamente a casa. Il problema si pone se si trovano soldi per terra senza un portafoglio, cioè delle banconote cadute dalla tasca di qualcuno. Se nessuno ha assistito alla scena, non è semplice risalire al proprietario. Anche in questo caso la legge obbliga a restituirli? E come si fa?

C’è una procedura da seguire, rivolta ai cittadini onesti che si trovano i soldi per terra e pensano che quello che oggi è successo ad un altro, domani può capitare a loro. Veder tornare indietro quelle banconote, specialmente se si tratta di una cifra importante, può essere un vero sollievo. Pensa, ad esempio, a chi ha ritirato la pensione in posta e, quand’è arrivato a casa, si è ritrovato con le tasche vuote. O a chi aveva prelevato per pagare le bollette.

Forse non sai che nel restituire i soldi trovati per terra a chi li ha persi, puoi chiedere una sorta di ricompensa. È proprio il Codice civile a stabilirlo. Naturalmente, questo premio non ti è dovuto se tu non ne fai richiesta perché ti basta la soddisfazione di aver fatto il tuo dovere da cittadino e di aver restituito un po’ di serenità ad un’altra persona. Cose impagabili.

Ecco, allora, cosa fare se si trovano soldi per terra e a chi bisogna rivolgersi.

Soldi per terra in un portafoglio: cosa fare

Quindi, secondo la legge [1], se si trovano soldi per terra bisogna restituirli a chi li ha persi. Se i soldi sono all’interno di un portafoglio, è molto probabile che trovi anche dei documenti del legittimo proprietario. A questo punto, hai diverse possibilità:

  • consegnare il portafoglio – con dentro i soldi, ovviamente – alle autorità (Polizia municipale o di Stato, Carabinieri) in modo che lo facciano avere al suo proprietario;
  • spedire il portafoglio all’indirizzo indicato sui documenti che ci sono insieme ai soldi verificando, se ci sono più documenti di identità, che appartengano alla stessa persona e che l’indirizzo sia sempre lo stesso. Si eviterà, in questo modo, di spedirlo per raccomandata a/r ad un vecchio indirizzo o, comunque, nel posto sbagliato;
  • se l’abitazione che risulta dai documenti trovati nel portafoglio non è molto distante, consegnarlo direttamente al proprietario recandoti a casa tua.

Soldi per terra senza portafoglio: cosa fare

Più complicato risalire al proprietario dei soldi trovati per terra senza un portafoglio. Magari la persona che li ha persi li aveva appena prelevati e, nell’infilarli in tasca, non si è accorto che qualche banconota è caduta sul marciapiede.

Anche in questo caso, comunque, è obbligatorio restituirli al proprietario. Ti chiederai cosa fare, perché i soldi che hai trovato possono essere di chiunque. Non ti preoccupare: c’è una procedura da seguire.

Prendi quei soldi e vai nell’ufficio oggetti smarriti del Comune in cui li hai trovati. Qui verranno messe a verbale la somma ritrovata, le tue generalità, il luogo in cui hai visto i soldi, ecc. Può capitare che proprio in quel municipio non esista un ufficio del genere: in questo caso, descrivi l’episodio e chiedi assistenza.

Che cosa deve fare il Comune? Deve pubblicare l’avviso del ritrovamento dei soldi nell’albo pretorio per due domeniche consecutive e, comunque, almeno per tre giorni consecutivi.

Sarà facile che chi ha perso i soldi si faccia avanti. Anzi, sarà molto probabile che negli uffici del Comuni arrivi più di uno che pretenderà di essere il legittimo proprietario del denaro. Il Comune farà le dovute verifiche prima di consegnare la somma nelle mani di qualcuno.

Se, invece, nell’arco di un anno dalla data in cui l’avviso è stato pubblicato per l’ultima volta nessuno si è fatto vivo, cioè nessuno ha rivendicato e dimostrato di essere il proprietario dei soldi, il denaro sarà tuo.

Soldi per terra nei mezzi pubblici: cosa fare

Nulla cambia (o quasi) nel caso in cui qualcuno abbia perso il portafoglio o si trovino soldi per terra all’interno di un mezzo pubblico, come un autobus, un treno o un tram: c’è sempre l’obbligo di legge di restituire il portafoglio o il denaro al legittimo proprietario.

Due, però, le differenze sostanziali rispetto a quanto spiegato in precedenza. La prima: soldi o portafoglio vanno consegnati al capotreno, al capostazione o all’autista del mezzo pubblico. Seconda: se nessuno si fa avanti, cioè se non c’è anima viva che rivendichi alcunché, i soldi non saranno tuoi ma di proprietà dello Stato.

Per tua consolazione, avrai diritto ad una ricompensa.

Soldi per terra: si ha diritto alla ricompensa?

Ecco, appena detto: se si trovano solti per terra in un mezzo pubblico come, ad esempio, un treno e nessuno li rivendica, si ha diritto ad una ricompensa.

Ma non solo in questo caso. Anche quando si trova un portafoglio e viene restituito al proprietario, chi l’ha trovato può chiedere un premio. In pratica, si tratta di una percentuale di 1/10 della somma ritrovata se inferiore a 5,16 euro e di 1/20 se si tratta di una cifra superiore [2]. Così è stabilito dal Codice civile, quindi il proprietario del portafoglio non può rifiutarsi di darti la ricompensa che meriti. L’unica condizione: devi essere tu a farne richiesta.

Soldi per terra: cosa rischio se me li tengo?

Riproponiamo una delle domande fatte all’inizio: se trovassi dei soldi per terra cadresti nella tentazione di chinarti a prenderli e metterli in tasca pensando già a come spenderli? Se la risposta è «no», ti abbiamo già detto che cosa devi fare. Ma se la risposta è «sì, me li terrei», è bene che tu sappia che cosa rischi.

Secondo la legge, saresti passibile di una sanzione pecuniaria [3]. In pratica, questa responsabilità è prevista per chi trova dei soldi per terra e non li restituisce o non fa tutto il possibile affinché tornino al legittimo proprietario (cioè non fa quello che abbiamo detto fin qui).

Ti toccherà pagare la sanzione nel caso in cui ci sia un procedimento risarcitorio messo in moto dalla persona che ha perso il portafoglio o i soldi. Sarà il giudice a decidere quanto dovrai pagare in base alla gravità del fatto, all’arricchimento che ti ha procurato (non è detto che si trovino per terra solo banconote da 5 euro), della situazione economica di chi ha trovato i soldi e di chi li ha persi, ecc.

E ti andrebbe pure bene, perché fino a poco fa tenersi i soldi ritrovati per terra era pure reato, poi depenalizzato.


note

[1] Art. 927 cod. civ.

[2] Art. 930 cod. civ.

[3] Art. 4 co. 1 lettera f) Dlgs. n. 7/2016.

Autore immagine: Canva.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube