Diritto e Fisco | Articoli

Cane: obblighi di legge

9 Marzo 2020 | Autore:
Cane: obblighi di legge

Il cane è considerato l’amico più fedele dell’uomo. Se sei già proprietario di un compagno a quattro zampe o hai intenzione di acquistarne uno devi sapere che ci sono specifiche regole di condotta che devi seguire.

L’amicizia di un animale domestico porta con sé numerosi benefici sull’umore e sulla salute di giovani e adulti. Non si tratta di una leggenda metropolitana. Molti studi psicologici hanno dimostrato che questi risultati sono reali. Forse hai già sentito parlare di “pet therapy”: si tratta di un vero e proprio percorso di cura basato sull’importanza degli animali nella vita quotidiana.

Tra tutti, l’animale più amato è sicuramente il cane, da sempre custode della tranquillità familiare. Il cane è espressione di calore domestico, trasmette l’idea di fedeltà e compagnia. Con lui si contrasta ogni forma di solitudine. D’altronde, lo sai bene, il cane si presta con piacere a ogni lavoro, anche il più umiliante e faticoso: è un abile soccorritore, un instancabile poliziotto, un valido accompagnatore in caso di disabilità. E molto altro ancora.

Se sei anche tu proprietario di un animale domestico hai probabilmente già sperimentato tutti gli aspetti positivi di cui abbiamo parlato. Può darsi, però, che necessiti di avere alcune informazioni più dettagliate su come gestire il tuo amico a quattro zampe. E, quindi, potrebbe interessarti conoscere quali sono gli obblighi di legge previsti in materia di cani. E allora addentriamoci brevemente nella questione e cerchiamo di fugare alcuni dei tuoi maggiori dubbi.

Negli anni si è parlato moltissimo della necessità di attivarsi a tutela degli animali, spesso abbandonati in condizioni miserevoli se non addirittura torturati per gioco o per esperimenti. Da qui, il sorgere di una serie di mobilitazioni e di attività associative che hanno sensibilizzato l’opinione pubblica. Tali iniziative hanno portato alla produzione di un complesso di norme poste a protezione dei nostri animali. Non è necessario che tu conosca tutti i progetti di legge e le disposizioni adottate a livello nazionale e internazionale. Ciò che conta è che tu sia consapevole che la tua qualità di “padrone” ti impone di fare attenzione al tuo animale e di adottare tutte le misure necessarie alla sua tutela e a quella dei terzi.

Come viene considerato il cane nel nostro sistema giuridico?

Abbiamo visto che avere un animale di compagnia consente alle persone di condurre uno stile di vita più sereno. Ed è proprio per questo motivo che ti stupirai nel leggere quanto segue. Gli animali in generale, e i cani nello specifico, vengono considerati nel sistema giuridico italiano come delle cose, dei beni che possono essere oggetto di scambio e compravendita.

Tale affermazione non deve scandalizzarti. Devi prendere atto che il cane non può sicuramente essere considerato una persona, per ovvie ragioni. Cionondimeno, non sono assolutamente tollerate condotte irrispettose della dignità, della salute e della sensibilità dell’animale. E su questo sono state introdotte delle regole molto rigide e severe. Pensa, tra tutte, al reato di maltrattamento di animali: se utilizzi violenza sul tuo cane si configura una vera e propria responsabilità penale, con tutte le possibili conseguenze del caso. Senza voler affrontare situazioni estreme come queste è possibile evidenziare che gli obblighi del proprietario si distinguono in due categorie: quelli nei confronti dell’animale stesso e quelli nei confronti delle persone che con lui vengono in contatto.

Vediamoli singolarmente.

I doveri di cura e assistenza nei confronti del cane

Il proprietario di un animale domestico deve prestare nei suoi confronti degli accorgimenti minimi che garantiscano la salute e la buona qualità della vita dello stesso.

Quindi, se decidi di farti carico di un cane, a qualunque razza esso appartenga, devi anzitutto sottoporlo alle visite mediche preventive e diagnostiche che possono risultare di volta in volta necessarie. Per tal motivo dovrai affidarti alle cure di un esperto del settore; dovrai, cioè, contattare un veterinario di fiducia che ti indicherà la strada da seguire e ti affiancherà per tutto il decorso di vita del tuo animale. Naturalmente, devi fornire al cane una giusta nutrizione. Anche in tale caso dovrai e potrai seguire i consigli del veterinario.

I cani non possono essere confinati entro le quattro mura domestiche, ma necessitano di uscire, di correre, di fare la cosiddetta passeggiata giornaliera. Ti tocca, non puoi fare diversamente: sia che piova sia che ci sia una bella giornata devi ritagliarti del tempo per portare fuori il tuo animaletto.

I doveri nei confronti dei terzi

Così come capita per i genitori nei confronti dei figli, anche i proprietari di animali domestici hanno dei precisi doveri di vigilanza e custodia. Il fine è quello di impedire che il proprio animale provochi danni alle persone o alle cose di altri. Ed ecco spiegato il dovere di mantenere il cane al guinzaglio e, se supera una determinata taglia, di dotarlo di museruola. Pensa anche al dovere di raccogliere i rifiuti provocati dal tuo animale per strada e al disagio che un tale mancato accorgimento potrebbe cagionare agli altri individui. Infine, devi adottare tutte le misure idonee a evitare la fuga dell’animale. Un cane lontano da casa e spaventato potrebbe pregiudicare la sicurezza stradale e cagionare degli incidenti. Come accaduto in molti casi.

Bada bene che la violazione di queste generali regole di condotta non è indolore. Potresti, infatti, essere condannato a risarcimenti anche piuttosto importanti a seconda della tipologia di danno prodotto.

Suggerimenti utili

Abbiamo visto insieme come gli animali domestici meritino il rispetto dovuto a ciascun essere vivente. È per tale motivo che preme ricordarti una cosa: oltre a dei veri e propri obblighi giuridici esistono importanti obblighi morali. Per capirci meglio: è sicuramente decisione encomiabile quella di dare un tetto a un cucciolo, soprattutto se confinato in un canile. Ma bisogna farlo soltanto se si è realmente sicuri di essere in grado di sostenere il “peso” della custodia di un animale indifeso.

Quindi, pondera bene la tua decisione. Valuta se sei pienamente convinto di volerti prendere cura di un amico a quattro zampe.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Sono infuriata a documentarmi di queste leggi CHE NON VENGONO APPLICATE.
    il mio cane è stato ucciso da due cani di grossa taglia nonostante che il padrone sia stato multato e segnalato miliardi di volte perchè senza custodia, per strada e senza museruola.
    La denuncia è stata archiviata nonostante le prove.

    I cani stanno ancora fuori

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube