Lifestyle | Articoli

Cosa vendere per fare soldi

16 Febbraio 2020 | Autore:
Cosa vendere per fare soldi

Dalle fotografie ai siti Internet alle proprie creazioni, dal collezionismo all’usato: come fare affari svuotando solai o inventando lavori.

Immagina di poter fare le vacanze senza toccare un euro dal tuo stipendio. Finora hai pensato di rinunciare al viaggio che avevi in mente e di accontentarti di una soluzione meno costosa, perché i conti non ti quadrano. Tuttavia, anche se non disponi della liquidità necessaria per andare in ferie senza prosciugare del tutto il conto, potresti avere delle risorse da utilizzare a tale scopo. Alcune le hai proprio a portata di mano, altre te le puoi procurare senza molta fatica. Per fare cosa? Per venderle. Non diventerai milionario (a meno che tu abbia in solaio qualche Picasso originale) ma puoi mettere insieme quel gruzzolo che ti manca per le vacanze. Ma cosa vendere per fare soldi?

Non pensare solo al mobile antico o al divano che hai appena cambiato e che è ancora in buone condizioni. Ci sono tante altre opportunità a cui, al momento, uno non pensa e che possono fruttare qualcosa. Per esempio, comprare dei beni a basso prezzo e rivenderli su Internet. Può sembrare un’idea strampalata, ma c’è chi con il guadagno che ha tirato su ci ha aperto addirittura un’attività. Oppure, se hai un hobby e un po’ di manualità, puoi puntare su degli oggetti fatti da te: se non altro, avrai la sicurezza di proporre delle cose originali. Insomma, se ti chiedi cosa vendere per fare soldi devi far lavorare un po’ la fantasia, perché di idee ce ne sono parecchie. Eccone alcune.

Vendere foto per fare soldi

Cominciamo con una delle cose meno scontate, almeno per la maggior parte di chi si chiede cosa vendere per fare soldi. Se sei un appassionato di fotografia e hai una certa dimestichezza con l’obiettivo, puoi sfruttare questo tuo hobby e farlo rendere vendendo le tue foto ed i relativi diritti d’autore ad una banca di immagini su Internet.

Ci sono, infatti, dei siti specializzati che propongono milioni di fotografie inedite a blog, testate online o portali di vario genere. Naturalmente, questi siti si appoggiano a dei fotografi professionisti ma anche a persone come te in grado di fare delle belle istantanee e disponibili a cederle per uso professionale in cambio di un compenso per poter rilevarne i diritti di utilizzo.

Ti basterà avere una buona macchina fotografica (oppure un ottimo smartphone, ma è più indicata la prima opzione) ed un computer su cui caricare le foto, darle un ritocchino se necessario e spedirle.

Nulla di vieta di fare un accordo con la banca di immagini e di garantire un certo numero di fotografie da vendere, creando così un’entrata fissa mensile.

Alcuni dei siti più popolari, specializzati in questo settore, sono Shutterstock.com, Pixabay.com, Canva.com, 123rf.com o Istockphoto.com.

Il guadagno dipenderà da quanto sei bravo e dal numero di fotografie che riesci a vendere.

Vendere oggetti vecchi per fare soldi

Questo è sicuramente il metodo più gettonato per raggiungere un doppio scopo: fare soldi e svuotare il solaio. Chi te lo fa fare di tenere in casa degli oggetti vecchi che ingombrano e basta e che, prima di farli andare in malora, potresti venderli per fare soldi?

Hai cambiato i divani della sala, il cassettone della camera da letto, le sedie del soggiorno, il mobiletto dell’ingresso. Hai una vecchia cucina a legna della nonna, ancora funzionante (la cucina, ma anche la nonna), che tenevi da qualche parte e che comincia a darti fastidio. Hai messo una libreria nuova nella cameretta dei figli e devi disfarti di quella vecchia. Ecco, tutto questo può finire su Internet in modo da ricavare un po’ di soldi.

Lo stesso vale per i vestiti dei bambini, ormai diventati piccoli e destinati a riempierti inutilmente un armadio. O per una vecchia radio che i collezionisti stanno cercando, per un riproduttore di cassette (quante volte le hai sentite nell’autoradio negli anni ’70 e ’80) che farebbe felice chi ha i nastri in casa ma non può riascoltarli. Per non parlare del giradischi e dei vinili che non usi più e che qualcuno vorrebbe per tornare volentieri indietro nel tempo.

Si potrebbe continuare all’infinito, pensando soprattutto a chi ha messo su casa da qualche decennio e, accumulando oggi e domani, si ritrova ad avere bisogno di spazio e ad eliminare cose per lui inutili. Basta collegarsi ad uno dei tanti siti di annunci gratuiti sul web per trovare qualcuno interessato ad acquistare il mobile, il giradischi, la sedia o il vestito dei bimbi. Il più gettonato è Subito.it, ma ci sono anche Kijiji.it, Shpock.it e, naturalmente, il sito di aste online per eccellenza eBay.it.

Conviene sempre allegare alla descrizione dell’oggetto che vuoi vendere delle belle foto, in modo da rendere più immediata la tua offerta.

E se hai tempo e voglia, puoi attuare il «piano B» della vendita dell’usato online: acquistare qualche articolo «tirando» un po’ sul prezzo per poi rivenderlo e guadagnarci sopra.

Vendere articoli acquistati per fare soldi

Ci agganciamo a quanto appena detto: la possibilità di acquistare oggetti per poi rivenderli e fare soldi.

Da una parte, ci sono le possibilità che offre il web: siti su cui comprare a basso prezzo un cellulare, un set di gomme invernali o estive per la macchina, un robot da cucina di quelli che tritano-fanno il sugo-impastano-cuociono al vapore, una credenza antica. Dall’altra, ci sono le televendite che, a prezzi convenienti, ti fanno avere le stesse cose. E poi, ci sono i negozi fisici dove, ad esempio, in un black friday o in periodo di saldi puoi ottenere un forte sconto su quegli articoli.

Dopodiché, torniamo al capitolo precedente: metterli su un sito di annunci gratuiti per rivenderli ad un prezzo leggermente più alto e fare soldi nel momento in cui gli sconti sono finiti. Quanto sia «leggermente» più alto, lo decidi tu, ma è ovvio che deve sempre essere più basso di quello a cui un negozio lo venderebbe in un momento in cui non ci sono offerte speciali o saldi.

Vendere le tue creazioni per fare soldi

Si diceva prima di quanto può fruttare la passione per la fotografia per fare soldi. Ma forse non sei bravo con la macchina fotografica ed hai un altro hobby in cui sei più pratico: il modellismo, la ceramica, la pittura, la bigiotteria, il ricamo. Chissà quante cose hai creato che, ad un certo punto, hanno riempito i cassetti e gli armadi della tua casa.

La strategia è sempre la stessa: metterli in vendita su un sito di annunci gratuiti sul web. Ma questa volta puoi anche fare una scelta più mirata: puntare sui siti specializzati. Su quello del modellismo puoi mettere in vendita macchinine, aerei, battaglie napoleoniche o chissà che cosa hai messo insieme. Sui siti di appassionati alla ceramica, il piattino o la tazzina decorata. Si quello della bigiotteria, gli orecchini o le collane fatte da te. E così via.

Vendere le tue collezioni per fare soldi

Se per anni e anni hai dedicato il tuo tempo libero a raccogliere delle cose a cui eri particolarmente appassionato, oggi ti troverai una vera e propria collezione. Può capitare che i tuoi interessi siano cambiati e che la tua collezione di francobolli, di orologi, di monete, di libri dello stesso argomento o dello stesso autore, di flauti (perché no? Chi scrive ne sa qualcosa) ormai ti procuri più ingombro che soddisfazione.

Ecco un’altra idea su cosa vendere per fare soldi: troverai facilmente su Internet un collezionista interessato ai tuoi pezzi. Ai tuoi, perché io i flauti – sia chiaro – non li vendo.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Parlo della mia esperienza nel vendere attraverso i siti che non è stata positiva. Nei dieci anni trascorsi dall’inizio della pubblicazione di circa 15 inserzioni, fino ad oggi ne avrò vendute/i 3 o forse 4. i siti sono quelli che la maggioranza delle persone conosce.
    Di conseguenza per me un’esperienza negativa.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube