Coronavirus, una scoperta dalla Cina

18 Febbraio 2020
Coronavirus, una scoperta dalla Cina

Nel sangue dei pazienti trovate due sostanze che predicono gli sviluppi della malattia.

Arriva direttamente dalla Cina, epicentro dell’epidemia, una novità importante nella lotta al Coronavirus. Si tratta dei risultati di uno studio, che hanno messo in evidenza l’origine di alcuni effetti causati dalla malattia. Lo ha reso noto l’agenzia Adnkronos. In particolare, si fa presente che due “spie” nel sangue dei pazienti contagiati potrebbero predire l’evoluzione dell’infezione in polmonite grave. La scoperta è stata fatta da un gruppo di ricercatori del Tongji Hospital di Wuhan, megalopoli epicentro dell’epidemia, in uno studio pubblicato sul Chinese Journal of Tuberculosis and Respiratory Diseases.

Gli autori suggeriscono che l’aumento nel siero dei livelli di due sostanze – la citochina  interleuchina-6 (IL-6) e il recettore dell’interleuchina-2 (IL-2R) – andrebbe monitorato per prevedere la severità e la prognosi di Covid-19, così da personalizzare il trattamento in modo più precoce. Gli scienziati sono partiti dall’osservazione che, in alcuni malati, nel giro di 1-2 settimane, l’infezione da Sars-CoV-2 inizia a causare sintomi particolarmente gravi a causa di una cosiddetta “tempesta citochinica. Un’iper-risposta immunitaria che peggiora le condizioni degli infettati, e che sarebbe quindi importante riuscire a predire prima che si manifesti.

La ricerca dell’équipe

Gli studiosi hanno selezionato 29 pazienti con infezione Covid-19, suddividendoli in tre gruppi in base alle loro condizioni lievi, gravi o critiche. I cambiamenti di alcuni indicatori sono stati confrontati e analizzati nei tre gruppi, permettendo ai ricercatori di concludere che i malati più gravi presentavano l’aumento maggiore dei livelli sierici di IL-2R e IL-6, che quelli meno critici mostravano i livelli più bassi delle due sostanze, e che l’incremento delle loro concentrazioni era associato a un peggioramento dei sintomi. Per nessun altro indicatore è stata rilevata una correlazione statisticamente positiva fra i livelli nel siero e l’aggravarsi dell’infezione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube