Diritto e Fisco | Articoli

Parcheggio condominiale usato da non residenti: che fare?

18 Febbraio 2020
Parcheggio condominiale usato da non residenti: che fare?

Se il cortile del condominio viene usato da altre persone è possibile la rimozione forzata?

Non riesci mai a trovare un posto libero per la tua macchina all’interno del cortile condominiale. Lo spazio è sempre occupato dai clienti dei negozianti e dagli ospiti degli altri proprietari. Quando torni dal lavoro devi sempre lasciare l’auto ai margini della strada. 

Hai più volte fatto presente il problema in assemblea di condominio, chiedendo di installare una sbarra o un cartello che vieti l’uso del parcheggio ai non residenti. Non è stata raggiunta la maggioranza, anche perché i proprietari dei locali commerciali hanno eretto una barricata. Non è passata neanche la richiesta di fissare un uso rotatorio degli spazi, in modo da garantire, almeno ai condomini, un posto fisso ove lasciare il proprio veicolo. 

Come puoi difenderti in questi casi? Che fare se il parcheggio condominiale è usato da non residenti? Ecco alcune importanti linee guida che la Cassazione, proprio di recente, ha fornito su questo interessante tema [1]. 

Ai giudici supremi è stato chiesto: si può impedire di parcheggiare, all’interno del cortile condominiale, ad ospiti e clienti dei negozianti? Uno dei condomini può occupare più di un posto per sé, per gli altri componenti della famiglia e per eventuali familiari che vanno a fargli visita? Ecco qual è la soluzione a questo interessante problema quotidiano. 

Si può occupare più posto degli altri nel parcheggio condominiale?

Il cortile condominiale è spazio di tutti i condomini. Questo significa che – salvo diversa disposizione contenuta nel regolamento condominiale – ciascuno può usarlo a proprio piacimento. Con un solo vincolo imposto dall’articolo 1102 cod. civ.: non si può impedire agli altri di farne lo stesso uso. Questa limitazione non impone tuttavia un “uso paritario”: non vuol dire cioè che tutti i condomini devono avere il medesimo spazio. Ben può succedere, quindi, che la stessa persona, magari perché possiede due auto o un suv particolarmente voluminoso, occupi una metratura maggiore rispetto ai vicini. 

Si può vietare il parcheggio ai non residenti?

Allo stesso modo, può succedere che gli ospiti di uno degli inquilini dello stabile occupino il posto del cortile se non è stato specificamente assegnato a uno dei condomini. Ebbene, anche in questo caso, l’interpretazione del Codice civile consente, ai clienti dei negozi presenti nell’edificio, di lasciare la propria macchina nel cortile condominiale.

Che fare se uno dei non residenti parcheggia nel cortile condominiale?

Se il parcheggio condominiale è usato dai non residenti non lo si può impedire se si tratta di cliente o ospite dei residenti, a meno che lo spazio sia stato assegnato a uno dei condomini. Quest’ultimo, non potendo chiamare il carro attrezzi (trattandosi di area privata) deve solo invitare il condomino a fornire ai proprio clienti/ospiti le corrette indicazioni sullo spazio comune e, in caso contrario, far intervenire l’amministratore. In caso di mancata ottemperanza all’ordine, si può ricorrere in tribunale.

Se si tratta di un soggetto estraneo al condominio, che non è né ospite né cliente di uno dei condomini, ci sono ben poche carte: non c’è possibilità di interessare la polizia, il carro attrezzi o l’amministratore. In teoria, bisognerebbe azionare una causa civile contro il responsabile. In ultima analisi, si può sporgere una denuncia per violenza privata se il “non residente” impedisce il transito all’interno del proprio garage o box auto.

Come evitare di parcheggiare l’auto fuori dal cortile?

Come evitare che questa situazione finisca per pregiudicare i diritti dei residenti a lasciare la propria macchina sotto casa? Ne abbiamo già parlato in Posto auto in condominio: le regole e qui cercheremo di schematizzare le possibili vie d’uscita a questa incresciosa situazione.

Se il cortile è troppo piccolo per consentire ai condomini di parcheggiare, l’assemblea può deliberare dei turni con la maggioranza degli intervenuti alla riunione che rappresentino almeno la metà dei millesimi.

Se l’assemblea non si mette d’accordo sui turni, anche un singolo condomino si può rivolgere al tribunale affinché condanni il condominio a regolamentare l’uso dei posti auto, in modo da garantire a tutti i residenti il pari uso secondo un criterio rotatorio.

Per assegnare un posto auto, in via esclusiva e definitiva a un solo condomino, ci vuole il voto unanime dell’assemblea o un regolamento approvato all’unanimità.

Si può usucapire il posto auto in condominio?

Chi lascia da oltre 20 anni l’auto sempre nello stesso posto diventa proprietario dell’area solo a condizione che l’abbia transennata con sbarre, cancelli o catene in modo da impedire agli altri condomini di occupare l’area in sua assenza. Mancando tale requisito non è possibile rivendicare la titolarità (cosiddetta usucapione).


note

[1] Cass. sent. n. 3849/20 del 17.02.2020.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

5 Commenti

  1. Se una persona paga il posto auto condominiale nella tassa dei rifiuti può mettere il blocco auto visto che lo usa da 22 anni?

  2. Buongiorno,se in un condominio i posti auto non sono sufficienti per tutti,
    mi pare di aver capito che si possono assegnare dei posti auto facendo dei turni.
    questi stessi come vengono regolati nella suddivisione delle spese?
    Qualcuno mi dice che non possone essere inseriti nel consuntivo del condominio perchè non hanno millesimi.
    E allora che vuol dire che non pagano nessuna spesa,tipo spese cancello elettronico,illuminazione del cortile,pulzia del cortile,consumo energetico,sistemazione manto stradale.

  3. Buongiorno, abito in un cortile condominiale senza amministratore con circa 20 condomini, spesso arrivano automobili di non residenti (parenti di residenti) a parcheggiare negli spazi adibiti a passaggio di uscita o/e di manovra delle auto dei residenti (non abbiamo dei posti auto di proprietà, ognuno parcheggia davanti casa), effettivamente con un po di sacrificio e manovre si può uscire ed entrare, tuttavia non mi sembra giusto abbaimo più volte fatto presente il problema sia alla condominina che ai loro parenti, risultato niente da una posizione che intralcia ad un’altra che intralcia cosa possiamo fare ?

    1. Puoi trovare le risposte nei nostri articoli:
      -Posto auto in condominio: le regole https://www.laleggepertutti.it/183980_posto-auto-in-condominio-le-regole
      -Seconda auto nel cortile del condominio: come comportarsi https://www.laleggepertutti.it/165088_seconda-auto-nel-cortile-del-condominio-come-comportarsi
      -Uso delle aree a parcheggio: come risolvere i contrasti fra condomini https://www.laleggepertutti.it/50618_uso-delle-aree-a-parcheggio-come-risolvere-i-contrasti-fra-condomini
      -Posto macchina condominiale: sentenze https://www.laleggepertutti.it/266632_posto-macchina-condominiale-sentenze
      -Come tutelare il posto auto in condominio https://www.laleggepertutti.it/170145_come-tutelare-il-posto-auto-in-condominio
      -Parcheggio privato occupato da altri: che si può fare? https://www.laleggepertutti.it/196243_parcheggio-privato-occupato-da-altri-che-si-puo-fare
      -Parcheggio in condominio: è possibile l’utilizzo esclusivo? https://www.laleggepertutti.it/154869_parcheggio-in-condominio-e-possibile-lutilizzo-esclusivo

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube