Business | Articoli

Omesso versamento ritenute INPS: niente reato per piccoli importi

8 Giugno 2014 | Autore:
Omesso versamento ritenute INPS: niente reato per piccoli importi

L’omesso versamento delle ritenute INPS da parte del datore di lavoro non è reato quando riguardi cifre molte modeste.

 

Nonostante la legge non abbia stabilito una soglia di punibilità, l’omesso versamento delle ritenute INPS da parte del datore di lavoro non costituisce reato se l’importo non versato dal datore di lavoro è particolarmente modesto.

Il principio è stato stabilito da una recente sentenza [1] della Corte costituzionale che era stata chiamata a pronunciarsi sulla costituzionalità della norma che punisce il reato di omesso delle somme trattenute a titolo di contributi previdenziali dal datore di lavoro sulle retribuzioni dei dipendenti [2]. Il caso riguardava l’omesso versamento di ritenute per un importo di € 24,00.

La Consulta ha “salvato” la norma, stabilendo che la mancata fissazione di una soglia di punibilità (come accade per l’omesso versamento dell’IVA o delle ritenute d’acconto) non è causa di incostituzionalità.

Allo stesso tempo però la sentenza stabilisce che i giudici debbano assolvere il datore di lavoro quando la somma non versata sia così modesta da apparire insignificante e da rendere l’omissione del tutto priva di offensività.

Il tempo ci dirà se questa sentenza contribuirà ad evitare in futuro i troppi casi di processi e condanne per l’omesso versamento di somme bassissime, nell’attesa che il Governo provveda entro il termine di diciotto mesi concesso dal Parlamento [3] a fissare la soglia di punibilità del reato in € 10.000.


note

[1] C. Cost. sent. n. 139 del 19.05.2014.

[2] Art. 2 comma 1 bis D.L. n. 463/1983.

[3] Legge n. 67/2014.

Autore immagine: 123rf com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube