Cronaca | News

Alcolici a minori, blitz dei Nas in tutta Italia

20 Febbraio 2020
Alcolici a minori, blitz dei Nas in tutta Italia

La metà delle denunce dei Nas è per il reato di somministrazione di bevande alcoliche ai minorenni nelle ore serali e notturne, anche mediante distributori automatici.

Nel mirino dei Nas, i nuclei antisofisticazione e sanità dei Carabinieri, finiscono i locali che vendono o somministrano bevande alcooliche e superalcoliche ai minorenni: nel corso degli ultimi 4 fine settimana di gennaio e febbraio ci sono stati 353 controlli svolti in tutta Italia presso bar, pub, birrerie e discoteche durante la fascia serale e notturna, che comprende il sabato sera.

Numerose le violazioni emerse, stando al comunicato dell’Arma diffuso dalla nostra agenzia stampa Adnkronos: “sono state 111 le irregolarità riscontrate in materia di sicurezza alimentare, carenze igieniche dei locali, violazioni alle normative sugli alcolici e sul divieto di fumare”.

Per questo “sono state denunciati all’Autorità giudiziaria 10 tra titolari e operatori di esercizi di erogazione di alimenti e bevande”, e tra questi spicca soprattutto il fenomeno della somministrazione di bevande alcoliche a minori dei 16 anni, “commesse anche mediante distributori automatici”, evidenzia l’Arma: la metà degli esercenti sono stati denunciati proprio per questo reato [1] che prevede la pena dell’arresto fino a un anno e la sospensione dell’attività per tre mesi in caso di violazione reiterata.

In questi casi infatti scatta la responsabilità penale del barman o del titolare e così il gestore rischia l’arresto anche se a servire la bevanda alcolica al minore dei 16 anni è stato un dipendente.

Inoltre “sono stati sanzionati 109 gestori per violazioni amministrative, di cui 36 a causa della vendita di alcolici da asporto oltre gli orari consentiti, del mancato possesso di apparecchiature per la misurazione del tasso alcolemico e della mancata esposizione delle tabelle di riferimento della concentrazione alcolimetrica” e sono state anche state constatate irregolarità in materia di divieto di fumare nei locali.

Le sanzioni irrogate ammontano a 146 mila euro; è stato anche operato “il sequestro di 640 kg di alimenti e bevande in cattivo stato di conservazione o privi di regolare tracciabilità ed etichettatura, per un valore di 6.000 euro”, e sono state sospese 6 attività di preparazione e somministrazione alimenti e bevande.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, si è complimentato con i Carabinieri dei Nas per l’operazione svolta: “Il lavoro dei Nas e degli altri Reparti speciali ha prodotto risultati importanti in termini di prevenzione dell’abuso di alcolici e superalcolici. Abbiamo a cuore i nostri giovani e la loro salute”.


note

[1] Art. 689 Cod. pen.Somministrazione di bevande alcooliche a minori o a infermi di mente“.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube