Business | News

Air Italy, De Micheli dalle parole ai fatti

20 Febbraio 2020
Air Italy, De Micheli dalle parole ai fatti

L’incontro al ministero. Invitati i rappresentanti di Sardegna e Lombardia e dei sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Anpac, Anpav, Ap, Usb e Cobas.

Imperativo: salvare la compagnia aerea Air Italy. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli lancia una proposta dal tavolo da lei convocato alla sede del ministero a Porta Pia, per discutere della crisi della compagnia aerea di cui è stata annunciata la messa in liquidazione. “Il governo – ha detto De Micheli – farà un intervento legislativo per garantire il reddito ai lavoratori e il timing della liquidazione sarà negoziato con la proprietà”. Affermazioni, riportate dall’agenzia di stampa Adnkronos, che seguono all’annuncio del ministro di “aver convinto gli azionisti a rallentare i tempi della liquidazione” e, soprattutto, alle promesse della scorsa settimana sulla tutela dell’occupazione come obiettivo prioritario del governo.

Dopo l’incontro, in una conferenza stampa, De Micheli ha affermato che Palazzo Chigi “si è reso disponibile a ogni soluzione di tipo industriale, anche con l’apporto di Sardegna e Lombardia”. “Ci impegniamo – ha continuato il ministro – a rendere protagonista anche la parte sindacale. Ce la metteremo tutta”.

La decisione di mettere in liquidazione la compagnia era stata presa dai soci all’assemblea dell’11 febbraio. Non sono arrivate, infatti, le risorse finanziarie per la ricapitalizzazione; gli azionisti di Air Italy, Alisarda e Qatar Airways (che detiene il 49% del capitale attraverso AQA Holding) , hanno voluto procedere in tal senso, suscitando le reazioni dei sindacati e del ministro De Micheli, che ha convocato il tavolo di oggi sulla crisi della compagnia.

No alla liquidazione, ha detto il segretario nazionale Filt Cgil Fabrizio Cuscito, entrando al ministero per l’incontro: “Va bloccata la procedura e verificato se ci sono ipotesi diverse per Air Italy”. I governatori delle Regioni Lombardia e Sardegna concordano e chiedono un piano industriale.

“La vicenda di Air Italy certifica una volta per tutte che il problema del trasporto aereo italiano non sono solo le aziende: abbiamo urgenza di trovare nuove regole al sistema ed è positivo che la ministra de Micheli stia andando in questa direzione”. Così Salvatore Pellecchia, segretario generale della Fit-Cisl, ha commentato l’incontro al ministero.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube