Diritto e Fisco | Articoli

Come spendere poco per la casa

30 Maggio 2020 | Autore:
Come spendere poco per la casa

Il tuo stipendio rimane lo stesso ma il costo della vita aumenta? Non rinunciare a ciò che desideri, ma impara come spendere poco per la casa.  

La quota di denaro spesa dagli italiani per l’acquisto di prodotti alimentari nel 2019 è stata di circa 2.700 euro per persona. Mentre nel 1995, per gli stessi beni, si era soliti spendere almeno 3.000 euro per abitante. A dirlo è un sondaggio della Confcommercio che ha mostrato come l’Italia ha reagito alle difficoltà economiche nell’epoca dell’euro da cui è emerso che i consumatori hanno scelto di tagliare i costi dei propri consumi proprio partendo dalle spese alimentari e dell’abitazione, imparando come spendere poco per la casa.

I costi che sopportiamo per l’acquisto del cibo, le bollette di gas e luce e, in generale, per le spese della casa sono i cosidetti costi obbligati. Con tale espressione si fa riferimento alle spese sostenute in modo fisso ogni mese, di cui non possiamo fare a meno e che, a detta degli studiosi, rappresentano il 41% del totale dei consumi delle famiglie. Ecco spiegato il motivo per cui imparare a ridurre i costi per la casa rappresenta il modo migliore per tagliare le spese. Nel nostro articolo ti spiegheremo come risparmiare nelle spese di casa adoperando dei piccoli trucchi. Scoprirai come fare il bilancio di famiglia, per sapere quanto puoi spendere al mese, e come ridurre le tue uscite.

Il bilancio della famiglia

Se vuoi riuscire a risparmiare sulle spese di casa, la prima cosa che devi fare è creare un bilancio di famiglia che ti permette di:

  • sapere quali sono le tue entrate mensili, per capire quanto denaro hai a disposizione;
  • conoscere quali sono le spese più importanti per la famiglia, dividendole tra spese fisse, come le bollette e il cibo, e spese straordinarie, come l’acquisto di un viaggio o l’accadimento di un imprevisto;
  • mettere da parte tra il 10-20% del guadagno mensile, come risparmio.

Una volta che hai stabilito, così, quanto puoi spendere realmente al mese, decidi in base alle tue necessità quali sono gli obiettivi dei tuoi tagli alle spese, ad esempio, scegliendo di risparmiare sull’acqua, sul cibo o sull’automobile. L’importante, per eliminare da subito gli sprechi di denaro, è che tu intervenga prima di tutto sulle spese di casa. Ad esempio, facendo attenzione agli sprechi sul riscaldamento oppure decidendo di agire sul consumo di energia elettrica.

Come risparmiare sui consumi

Se pensi che l’unico modo per risparmiare sui consumi sia quello di non farne affatto, sappi che, oltre ad essere folle come idea, sei in errore. Infatti, perché devi fare scelte drastiche e vivere, ad esempio, in una casa fredda e buia, quando con dei semplici accorgimenti puoi abbassare i consumi? Quelli che seguono sono i più semplici ma efficaci consigli su come risparmiare sui consumi in casa, senza necessità di particolare fatica.

Come risparmiare sull’acqua

Il primo passo per essere sicuri di consumare meno acqua, e quindi risparmiare, è quello di evitare gli sprechi come:

  • chiudere il rubinetto mentre non fai uso dell’acqua corrente, come quando ti radi la barba o stai strofinando lo spazzolino sui denti;
  • riparare i rubinetti che gocciolano;
  • preferire la doccia al bagno, per ridurre il consumo da 150 litri di acqua, necessari per un bagno, a soli 20 litri utili per la doccia;
  • lavare frutta e verdura mettendole a mollo nell’acqua e non sotto l’acqua corrente. In questo modo, il solo risparmio giornaliero è pari a 4 litri;
  • usare l’acqua utilizzata per altri scopi, come la pulizia di frutta e verdura, per innaffiare le piante o i fiori di casa;
  • applicare un riduttore di flusso ai rubinetti di casa, il cui meccanismo di miscela tra acqua ed aria permette un risparmio di acqua di circa il 30 %.

Come risparmiare sul gas

Le regole più utili per consumare meno gas, e quindi risparmiare, sono:

  • impostare in inverno la temperatura di casa a circa 20 gradi, se hai il riscaldamento autonomo. La temperatura a 20 gradi permette un risparmio del 40% di gas rispetto, ad esempio, a 22 gradi;
  • mettere le valvole termostatiche, se vivi in condominio ed hai il riscaldamento centralizzato, così puoi pagare solo ciò che consumi;
  • indossare, all’occorrenza, anche in casa maglioni o vestiti più pesanti;
  • lasciare liberi i termosifoni da indumenti o altro, perché poggiandoci oggetti sopra costringeresti la caldaia a lavorare di più;
  • spegnere i termosifoni nelle stanze che non usi;
  • eliminare gli eventuali spifferi in casa, che possono provenire dal cassone della tapparella, dalle finestre, dal caminetto o dalle prese elettriche.

Come risparmiare sulla luce

Le regole più valide per consumare meno luce sono:

  • spegnere le luci nelle stanze da cui ti allontani ed in cui non c’è nessun altro;
  • spegnere gli interruttori, il computer e gli elettrodomestici che sono in stand by, per interrompere il consumo di corrente elettrica;
  • acquistare elettrodomestici a basso consumo energetico;
  • preferire le lampadine a risparmio energetico;
  • usare le lampade da tavolo per la lettura anziché la luce del lampadario, quando dobbiamo leggere o lavorare. Il risparmio sul consumo è assicurato;
  • non posizionare il condizionatore dietro tende o altri grandi oggetti, perché questi impediscono all’aria fresca di propagarsi.

Come risparmiare sulla spesa

Saper risparmiare sulla spesa vuol dire non solo fare attenzione ai piccoli acquisti, come quelli del caffè o della bottiglietta di acqua al bar, ma anche saper scegliere cosa comprare.

Come risparmiare sul cibo

La cura del risparmio parte dalle piccole cose, come l’abitudine di fare l’elenco della spesa prima di andare al supermercato per evitare di comprare quello che non serve.

Se vuoi tagliare la spesa sul cibo, puoi:

  • consultare i volantini con le offerte dei supermercati, per scegliere dove è più conveniente acquistare;
  • fare l’elenco delle cose che servono a casa prima di andare a fare la spesa, per le ragioni che abbiamo già visto;
  • fare attenzione alla data di scadenza dei prodotti, soprattutto quando si fanno i grandi rifornimenti approfittando delle offerte speciali;
  • acquistare frutta e verdura dal fruttivendolo, perché è più economico;
  • preferire sempre i prodotti stagionali italiani, perché sono più sani e costano meno dei prodotti in serra;
  • non comprare cibi pronti, come pizze o altro, ma prepara direttamente le pietanze;
  • fare colazione a casa anziché al bar, con un risparmio mensile di circa 60 euro;
  • portare da casa il pranzo di lavoro anziché andare al ristorante, con un risparmio di spesa di almeno 30 euro mensili.

Come risparmiare sugli arredi di casa

Se hai intenzione di acquistare mobili per la casa, ricorda di:

  • non acquistare arredamenti nuovi, se non dopo aver cercato nei negozi di seconda mano o nei mercatini, dove puoi comprare mobili quasi nuovi a prezzi scontatissimi;
  • non comprare i mobili tutti insieme ma acquistali nei periodi di saldi. Puoi arrivare così a risparmiare dal 30 al 60% del costo normale;
  • risparmiare sui costi di trasporto e montaggio, se la tua casa non è molto lontana dal punto vendita. Se ritiri e monti da solo gli acquisti, magari prendendo in prestito un camioncino, tagli il costo finale fino al 20%.

Come risparmiare sull’automobile

E’ possibile spendere di meno per l’automobile se rinunci oppure ne diminuisci l’uso, ad esempio, preferendo:

  • la bicicletta, se nella tua città sono presenti le piste ciclabili. Il risparmio, in questo caso, si aggira sugli 8 euro giornalieri;
  • i mezzi di trasporto pubblico, come metro, tram e autobus. Il risparmio, in questa ipotesi, considerato il prezzo del biglietto di andata e ritorno, si aggira a circa 5 euro giornalieri.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube