Diritto e Fisco | Articoli

Cane legge auto

29 Maggio 2020 | Autore:
Cane legge auto

Vuoi fare una gita fuori città, portando il cane con te in macchina ma non sai come trasportarlo? Scoprilo in questo articolo in pochi semplici passaggi.

Molte volte ti sarà capitato di sentir dire ai padroni dei cani che anche i loro animali domestici, quando sono in auto, hanno l’obbligo di allacciare le cinture di sicurezza. Ma può anche esserti accaduto di aver sentito dell’esistenza di trasportini per auto o di reti di divisione dell’abitacolo, funzionali proprio alla conduzione del cane nella vettura. Qual è la verità? Cosa dice la legge in merito al cane in auto? Tutte le soluzioni commerciali vanno bene per il Codice della strada oppure ci sono apparecchi migliori di altri?

La regola principale per portare il tuo cane in auto è quella di evitare che l’animale possa creare pericolo o impedimenti di guida. Dunque, per rispettare la normativa basta che il conducente della vettura abbia la più ampia libertà di movimento per ogni necessità di manovra all’interno del mezzo. Cosa che sarebbe impossibile, ad esempio, se il cane fosse accucciato sulle tue gambe o fosse libero di saltare da un sedile all’altro.

Inoltre, è semplice adempiere all’obbligo di legge atteso che in commercio esistono diverse tipologie di apparecchi di sicurezza per il trasporto del cane (anche economiche) tra cui scegliere. In questo articolo, ti parlerò delle regole da seguire per portare il cane in auto con te.

Cane in auto: cosa dice la legge?

Il principio di base del Codice della strada [1] è il divieto di trasporto del cane in condizioni tali da poter costituire un pericolo oppure un impedimento alla conduzione del mezzo. Quindi, ad esempio, è vietato lasciare il cane libero di spostarsi nell’abitacolo dell’auto oppure portarlo allacciato alla cintura di sicurezza destinate all’uomo.

Come devo trasportare il cane in auto?

Riguardo al trasporto degli animali domestici in auto la legge [2] è chiara nell’imporre:

  • l’utilizzo di specifici dispositivi di sicurezza da applicare al cane, per evitare la creazione di pericoli durante la guida (come cinture di sicurezza, rete divisoria per auto, kennel, ecc.);
  • l’obbligo di utilizzo del dispositivo di sicurezza anche per le brevi soste, ad esempio mentre si è bloccati in coda nel traffico. Quando un veicolo si trova nel traffico (in movimento o in sosta) non può dirsi mai veramente in condizione di fermo e, quindi, la legge non permette la liberazione dell’animale dagli apparecchi di sicurezza.

Quindi, come si deve trasportare un cane in auto? Le offerte del mercato commerciale in materia sono davvero varie e spaziano dalla cintura alla rete divisoria in auto, dal kennel alla gabbia. Eccoti elencati di seguito i metodi pratici per portare con te il cane in auto.

La cintura di sicurezza per cani

La cintura di sicurezza per auto è, tra tutti i dispositivi, quello più utilizzato per i cani. Si tratta di una imbragatura specifica per il cane (una sorta di pettorina) che si aggancia, grazie alle sue chiusure di tipo universale, da un lato, attorno al corpo del cane e, dall’altro, alle cinture di sicurezza dell’auto.

La sua comodità dipende dal fatto che ne esistono per tutte le taglie, anche i cani più grandi, ed è utilizzabile sia sul sedile anteriore, lato passeggero, sia su quelli posteriori.

Ma attenzione: non usare mai le cinture di sicurezza destinate all’uomo.

Il kennel per i cani

Un altro modo per trasportare il tuo cane in auto in tutta sicurezza, soprattutto se l’animale è di taglia medio-piccola, è l’uso del kennel. Si tratta di una specie di trasportino con piccole sbarre per far passare l’aria, che si aggancia alle cinture di sicurezza dell’auto e in cui viene riposto il cane. Il vantaggio del kennel consiste nel fatto che l’ambiente creato al suo interno è simile a quello di una cuccia, dando al cane quel senso di sicurezza necessario per farlo stare tranquillo anche quando l’auto è in movimento.

Il divisore per i cani in auto

Un altro valido aiuto nel trasporto dei cani è l’installazione di una rete divisoria in auto, che consiste in una vera e propria rete di separazione tra la parte anteriore dell’abitacolo, in cui si trova il conducente, e quella posteriore, dove va sistemato il cane. La rete può essere:

  • installata occasionalmente, cioè poco prima di muovere il cane con l’auto e solo quando è necessario il suo trasporto;
  • sistemata in modo fisso all’automobile, ma in questo caso è necessaria la previa autorizzazione della competente Direzione generale della Motorizzazione civile.

Inoltre, il divisore, come la cintura per cani, può essere utilizzato per trasportare animali di qualsiasi taglia e permette:

  • la divisione tra la zona dei sedili anteriori, dove si trova il conducente, e quella dei sedili posteriori, dove verrà sistemato il cane. Per ottenere questo effetto, la rete va fissata sui sedili anteriori;
  • la divisione tra la zona dei sedili, anteriori e posteriori, e quella del baule, dove troverà posto il cane: per ottenere questo effetto, la rete va fissata ai sedili posteriori.

La gabbia per cani in auto

L’altro metodo tradizionale per spostarti con il cane in auto è rappresentato dalla gabbia. Di norma, l’uso della gabbia è tipico dei cacciatori, soliti a portare con sé anche due o più cani, e degli automobilisti che non vogliono che l’auto si riempia di peli o sia sporcata dall’animale.

Come posso trasportare due o più cani?

La normativa prevede anche la possibilità di portare due o più cani in auto purché gli animali stiano nel bagagliaio, in un trasportino, nelle gabbie o, comunque, separati dalla rete divisoria.

Regole per portare il cane in auto

Come abbiamo visto, in fin dei conti, sono poche le norme che devi rispettare quando porti il cane con te in auto per tutelare la salute e la sicurezza tua, del cane e degli altri automobilisti.

In estrema sintesi, dunque, quando porti con te il cane in auto non dimenticare mai di:

  • dotare l’autovettura, prima del suo uso per il trasporto dell’animale, di un dispositivo di sicurezza per il cane (cinture di sicurezza specifiche per cani, kennel, rete divisoria per auto e gabbia);
  • garantire il ricircolo dell’aria nell’auto, aprendo di tanto in tanto i finestrini o lasciandoli aperti quando le condizioni climatiche lo consentono;
  • evitare che il tuo cane viaggi in auto con la testa sporta dai finestrini, per ovvi motivi di sicurezza;
  • portare almeno una bottiglietta di acqua per l’animale e il suo libretto veterinario, evitando di dargli da mangiare prima del viaggio, per evitare normali rigurgiti da stress da viaggio;
  • avere sempre a portata di mano la museruola, per poterla adoperare in caso di necessità, ad esempio se devi entrare in un negozio insieme al tuo cane; in caso di rischio per la sicurezza altrui, ad esempio se il tuo cane diventa aggressivo; in caso di richiesta da parte delle Autorità, come carabinieri, polizia ecc..

Violazione delle norme sul trasporto dei cani in auto: sanzioni

Alla legge poco importa qual è il dispositivo di sicurezza per auto che utilizzi per il tuo cane; ciò che conta è che ne usi almeno uno, tra quelli legali.

La trasgressione della normativa sul trasporto degli animali domestici in auto comporta:

  • una multa di importo che oscilla tra 84 e 335 euro;
  • la decurtazione di un punto dalla patente;
  • in caso di incidente stradale, se la responsabilità del fatto dipende dall’improprio trasporto del cane sull’auto, l’assicurazione può chiedere indietro all’assicurato e al conducente, se è persona diversa, quanto pagato al danneggiato.

note

[1] Decreto legislativo n. 285/1992, per come riformato da leggi successive, composto da 245 articoli.

[2] Articolo 169 cod. strada.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube