Tech | Articoli

Siti per prenotare voli

16 Maggio 2020
Siti per prenotare voli

Prenotare il tuo prossimo viaggio aereo non è mai stato così facile: bastano solo pochi click. 

Cercare un volo a volte può costituire un’esperienza davvero complicata su cui influiscono diversi fattori. In primis, potresti avere difficoltà a trovare un aereo nel giorno o all’orario che vorresti oppure, ancora, potresti trovare voli troppo costosi. Questo è un problema che potresti incontrare soprattutto se consulti i siti internet delle diverse compagnie aeree.

Per semplificarti la vita, fortunatamente, sono nati diversi siti per prenotare voli che ti consentono di verificare tutte le opzioni di cui disponi e, soprattutto, mettere a confronto i prezzi, consentendoti di risparmiare cifre anche considerevoli. In altre parole, costituiscono dei veri e propri motori di ricerca dedicati esclusivamente ai voli aerei.

Tuttavia, utilizzare uno solo di questi siti non ti garantisce sempre lo stesso risultato. Ecco perché ne sono stati individuati quattro che possono aiutarti a far fronte ad esigenze diverse (ad esempio, voli multipli, cancellazione gratuita, prenotazione di servizi collegati come un alloggio o possibilità di utilizzare diverse modalità di pagamento rispetto al pagamento con carta di credito).

Sky Scanner

Sky Scanner è senza alcun’ombra di dubbio il primo sito da consultare quando vuoi prenotare un volo, un po’ perché è davvero molto semplice da consultare, un po’ perché è un vero alleato quando hai bisogno di trovare la tariffa più conveniente.

Non appena si carica l’homepage leggerai la scritta “Dove andiamo?” e sotto la barra di ricerca così articolata: aeroporto di partenza, aeroporto di destinazione, data di partenza, data di ritorno (se non è un volo solo andata), il numero dei viaggiatori e la classe di viaggio (economy, premium economy, business class e la fantastica first class).

Se non sei vincolato ad una data specifica, puoi anche decidere di affidarti a Sky Scanner affinché ti aiuti a trovare l’offerta più vantaggiosa. Seleziona la casella della data del viaggio di andata e poi fai click su “tutto il mese”. A questo punto potrai scegliere o un mese di tuo gradimento oppure “mese più conveniente”. In questo modo sarà il sito a suggerirti la data di partenza che ti consente di risparmiare.

Una volta avviata la ricerca, compariranno sul tuo schermo tutti i voli che rispondono alle tue richieste.

Ad esempio, mettiamo che tu abbia cercato un volo da Milano a Los Angeles, ti usciranno tutti i voli ordinati secondo il criterio “il migliore”. Il migliore non è sempre quello che costa di meno.

Sky Scanner considera un volo preferibile rispetto ad un altro quando ti permette di raggiungere prima la tua destinazione, anche se costa un po’ di più.

Facciamo un esempio pratico: se il volo da 890€ ti porta a destinazione, calcolando anche il tempo dello scalo, in diciassette ore, sarà considerata migliore la combinazioni di voli che costa 930€ ma ti permette di raggiungere Los Angeles in quindici ore. Se ti interessa solo spendere di meno o arrivare prima, non importa a che prezzo, puoi cambiare l’ordine di visualizzazione facendo click sul menu a tendina in alto a destra e quindi su “filtra per più economico/più veloce”.

Sul lato sinistro dello schermo, invece, puoi trovare i filtri per eliminare alcuni risultati dalla ricerca. Puoi selezionare solo voli diretti o con al massimo uno scalo, includere solo determinate compagnie aeree, la durata del viaggio o l’orario di partenza.

Una volta individuato il volo che preferisci, fai click su “vedi offerte” in modo da poter visualizzare tutti i siti che ti consentono di prenotare il tuo viaggio. Dopo aver selezionato la compagnia aerea, verrai reindirizzato al suo sito per finalizzare la prenotazione.

Se non sei ancora pronto a prenotare ma vuoi rimanere ugualmente aggiornato sull’andamento della tariffa, nella pagina con i risultati della ricerca fai click sulla scritta “Ricevi avvisi di prezzo” nella parte in alto a sinistra del monitor. Una volta inserito il tuo indirizzo e-mail, Sky Scanner ti invierà quotidianamente una e-mail per aggiornarti sulle oscillazioni del prezzo dei biglietti.

Tra l’altro, e qui si apre una piccola parentesi, se hai davvero un forte desiderio di partire, ma ancora non conosci la tua meta, puoi selezionare solo l’aeroporto di partenza ed inserire “Ovunque” nella casella riservata all’aeroporto di destinazione. Una volta fatto click su “cerca voli”, Sky Scanner ti mostrerà tutte le possibili destinazioni ordinate dal prezzo più basso al prezzo più alto.

VolaGratis

Il nome, certamente, invoglia a visitare il sito. Anche VolaGratis.com, così come Sky Scanner che abbiamo appena recensito, è molto semplice da utilizzare.

La homepage, infatti, presenta la solita barra di ricerca voli dove devi inserire gli aeroporti di partenza e destinazione, la data della partenza e la data del ritorno, il numero dei passeggeri e la classe di viaggio ma, tuttavia, c’è una novità.

Oltre ai voli andata e ritorno e solo andata c’è anche la possibilità di utilizzare la modalità multitratta. Grazie a tale ultima opzione hai la possibilità di programmare più voli con una sola ricerca.

Facciamo un esempio pratico. Mettiamo che tu debba recarti da Milano prima a Francoforte e poi, nello stesso giorno o nei giorni seguenti, tu debba volare a Barcellona. Con gli altri siti di ricerca dovresti cercare prima il tuo volo Milano-Francoforte e poi, solo in seguito, il volo da Francoforte a Barcellona, mentre con VolaGratis puoi cercare tutti i voli che ti servono con una sola ricerca. Vediamo come si fa.

Una volta che hai selezionato l’opzione multitratta posizionata sopra lo spazio destinato all’aeroporto di partenza, ti si aprirà una nuova pagina di ricerca. Ti apparirà una mappa e in alto a sinistra un riquadro con la scritta Milano – Milano e, a fianco, “Modifica date”: fai doppio click sulla scritta. Si carica così una nuova pagina di ricerca che presenta due spazi per gli aeroporti, affiancati dalla casella destinata alle date di partenza. Inserisci nel primo spazio l’aeroporto di partenza (Milano) e in quello accanto l’aeroporto di destinazione (Francoforte) e le date in cui desideri partire. Fatto ciò fai click sulla scritta “Aggiungi destinazione” posizionata sotto la casella dell’aeroporto di partenza.

A questo punto, potrai inserire le date del tuo volo da Francoforte a Barcellona, le date e, eventualmente, facendo di nuovo click su “Aggiungi destinazione” anche un volo per tornare nell’aeroporto di partenza originario o partire per un’altra destinazione ancora. Fai partire la tua ricerca. VolaGratis ti permetta di visualizzare i risultati della ricerca in ordine di prezzo, con il vantaggio di poter visualizzare direttamente tutti i voli che fanno al caso tuo e prenotarli in modo rapido e sicuro facendo click sulla scritta rossa “prenota”.

È indubbiamente un risparmio di tempo notevole.

eDreams

eDreams è un altro sito molto apprezzato dagli utenti della rete e deve la sua notorietà anche al fatto che permette di prenontare non solo gli aerei, ma permette di prenotare contestualmente aerei e hotel e promette un risparmio fino al 40%.

Per prenotare volo e albergo devi solo fare click sulla combinazione “Volo + Hotel” nella barra di ricerca presente in homepage. Inserisci l’aeroporto di partenza, destinazione, date, numero dei passeggeri e numero di stanze che ti occorrono in albergo e premi “Cerca”.

Tutti i risultati della ricerca appariranno ordinati secondo il criterio del prezzo migliore. Una volta individuata la soluzione per te più conveniente, allora potrai prenotare volo e hotel con un’unica prenotazione direttamente dal sito eDreams.

Se ti occorre esclusivamente un volo, allora puoi fare una ricerca semplice. ll sito ti assicura che non ci saranno variazioni del prezzo dei biglietti per un arco temporale limitato (circa dieci minuti generalmente) e ti comunica anche il numero dei biglietti disponibili a quel prezzo.

Un aspetto sicuramente molto vantaggioso è che con eDreams hai la possibilità di effettuare la cancellazione gratuita della tua prenotazione entro sette ore dalla conferma.

Budget Air

Un altro sito che puoi consultare è Budget Air. Il funzionamento, anche in questo caso, non differisce da quello degli altri siti che ti abbiamo indicato (utilizza anche in questo caso la barra di ricerca presente in homepage per cercare i tuoi voli) ma merita di essere segnalato perché ti permette di prenotare il tuo volo utilizzando come metodo di pagamento PayPal. Ciò vuol dire che puoi prenotare il tuo volo in tutta sicurezza senza condividere i dati della tua carta ma solo l’indirizzo e-mail collegato al tuo account.

Se cancellano il volo? 

Purtroppo, può capitare che i voli vengano cancellati quando sei già in aeroporto e pronto a partire per i motivi più disparati (problemi tecnici, scioperi del personale della compagnia aerea o dei controllori di volo, condizioni climatiche avverse…).

Se dovessi vedere il tuo volo cancellato all’ultimo, è bene che tu conosca i diritti che ti spettano in quanto passeggero, anche al fine di arginare il danno economico che ti è stato arrecato.

Devi sapere che, non solo hai diritto ovviamente al rimborso del prezzo pagato per il biglietto, ma anche ad un risarcimento, il cui ammontare varia in funzione del tipo di tratta e della distanza che avresti dovuto percorrere. In più, hai il diritto di ottenere una assistenza a terra che si sostanzia nell’obbligo per la compagnia aerea di trovarti una sistemazione per la notte (incluso un transfer da e per l’aeroporto), di fornirti dei buoni pasto per poter mangiare qualcosa e di darti la possibilità di telefonare, mandare fax o messaggi di posta elettronica se non hai la possibilità di farlo autonomamente.

E se non hai tempo di curare la tua pratica, sono nate diverse agenzie online che possono aiutarti a far valere e tutelare i tuoi diritti di passeggero.

Per avere maggiori informazioni e conoscere come tutelare la tua posizione, ti invitiamo a consultare l’articolo “Volo cancellato: i diritti dei passeggeri“.

Il bagaglio a mano è compreso nel prezzo del biglietto aereo? GUARDA IL VIDEO



8 Commenti

  1. Chissà quando potremo tornate a prenotare di nuovo viaggi e scoprire nuovi paesi, nuove tradizioni, nuove culture in giro per il mondo. Nel frattempo, ho un dubbio… Se mi cancellano un volo all’ultimo momento, quali diritti ho?

    1. Se l’avviso relativo al volo cancellato arriva con un anticipo tale che non permette di trovare un’alternativa utile, la compagnia aerea è tenuta a rispettare certi diritti del passeggero, tra cui la compensazione pecuniaria, il volo alternativo e l’assistenza.
      Volo cancellato: il diritto al risarcimento
      In caso di volo cancellato all’ultimo momento o, comunque, in tempo non utile per trovare una valida alternativa, il passeggero ha diritto a una compensazione pecuniaria (cioè ad un risarcimento) a seconda del tipo di tratta (comunitaria o extracomunitaria) e della distanza. L’importo può essere di:
      250 euro per le tratte pari o inferiori a 1.500 chilometri;
      400 euro per le tratte intracomunitarie superiori a 1.500 chilometri e per tutte le altre comprese tra 1.500 e 3.000 chilometri;
      600 euro per tutte le altre tratte.
      Ci sono, però, delle eccezioni. La prima: la compensazione si riduce del 50% nel caso in cui il passeggero accetti di imbarcarsi su un altro volo e l’orario di arrivo non supera quello del volo originario:
      di due ore per le tratte fino a 1.500 chilometri;
      di tre ore per le tratte intracomunitarie superiori a 1.500 chilometri e per tutte le altre comprese tra 1.500 e 3.000 chilometri;
      di quattro ore per tutte le altre tratte.
      L’altro caso particolare: il risarcimento non viene corrisposto quando il volo è stato cancellato per cause eccezionali, cioè ad un problema che non si sarebbe potuto evitare anche se fossero state prese tutte le precauzioni opportune. Si parla, quindi, di situazioni come:
      un attentato terroristico;
      un allarme per la sicurezza;
      un radar fuori uso;
      uno sciopero selvaggio.
      Volo cancellato: il diritto al rimborso del biglietto
      Tra i diritti dei passeggeri in caso di volo cancellato c’è anche quello del rimborso del biglietto per la tratta non utilizzata. Il rimborso deve essere effettuato entro sette giorni mediante:
      pagamento in contanti;
      bonifico bancario;
      buoni viaggio e/o altri servizi previo accordo con il passeggero.
      In alternativa, la compagnia può offrire:
      un volo di ritorno verso il punto di partenza;
      un volo alternativo (riprotezione) a pari condizioni sul primo aereo disponibile o in una data successiva che vada bene al viaggiatore (entro sette giorni dalla data di cancellazione).
      Volo cancellato: il diritto all’assistenza
      In quest’ultima ipotesi, cioè quando si accetta un viaggio alternativo al volo cancellato, il passeggero ha diritto a:
      sistemazione in albergo;
      pasti e bevande per il tempo di attesa;
      trasporto dall’aeroporto all’albergo e viceversa;
      due telefonate o messaggi fax o di posta elettronica.

  2. Ho prenotato un volo, ma è stato cancellato…l’avviso mi è arrivato circa due settimane prima della partenza. Cosa posso fare? A cosa ho diritto?

    1. Il tempo ha la sua importanza quando si vuole chiedere un risarcimento per un volo cancellato. La compagnia aerea è tenuta ad avvertire via telefono, sms o e-mail (a seconda dell’opzione espressa dal passeggero al momento della prenotazione) della cancellazione del volo. Se questo avviso arriva almeno 2 settimane prima dalla data di partenza, si avrà diritto soltanto al rimborso del biglietto o del prezzo relativo alla parte del viaggio non effettuata. Ma, in questo caso, tra i diritti dei passeggeri non c’è quello al risarcimento. Questo perché si stima che si abbia avuto il tempo di organizzarsi diversamente.
      Facciamo un esempio. Ho prenotato un volo da Milano a Buenos Aires via Madrid. Quindi avrò un aereo da Milano a Madrid e, qui, ne prenderò un altro per la capitale argentina. 20 giorni prima della partenza, però, la compagnia aerea mi avverte che per quella data è previsto il solito sciopero dei controllori di volo francesi e che il mio viaggio da Milano a Madrid è stato annullato. La compagnia è tenuta a rimborsarmi il biglietto fino a Madrid e non fino a Buenos Aires perché avrò il tempo di organizzarmi per trovare una soluzione diversa per raggiungere la capitale spagnola. Non avrò, quindi, diritto ad un risarcimento danni.

  3. Ho letto che dovrebbero ripartire alcune compagnie aeree nei prossimi giorni. Mi postate gli articoli che avevate pubblicato su Ryanair ed Emirates? Vi ringrazio in anticipo

  4. In caso di cancellazione di un volo aereo, di negato imbarco del passeggero per overbooking o di ritardo nel decollo o atterraggio di un volo, superiore alle tre ore, avrei diritto ad ottenere un risarcimento? Aspetto vostre notizie grazie mille.

    1. In questi casi, hai diritto ad ottenere un risarcimento, che la legge chiama «compensazione pecuniaria». L’ammontare di questo risarcimento è stabilito in via forfettaria e varia da 250,00 a 600,00 Euro, in relazione alle ore di attesa, se si tratta di un ritardo ed alla fascia chilometrica cui appartiene il volo, calcolata in base alla rotta ortodromica. La natura della compensazione pecuniaria è risarcitoria: la sua funzione è di offrire ai passeggeri, che sono rimasti vittima di uno di questi tre disservizi, un risarcimento che li ripaghi di tutti i disagi che essi hanno dovuto sopportare. Questo risarcimento è riconosciuto in modo automatico; ciò significa che il solo fatto che si verifichi una cancellazione del volo, un ritardo di più di tre ore oppure che al passeggero venga negato l’imbarco a bordo dell’aereo, fa nascere il diritto ad ottenere la compensazione pecuniaria, senza necessità di ulteriori prove o circostanze. Questo, ovviamente, fatti salvi i limiti che la legge stessa pone al diritto al risarcimento.
      Il fatto che la compensazione pecuniaria sia concettualmente collegata al disagio sofferto, fa sì che resta comunque possibile, per i passeggeri, ottenere, oltre a questo tipo di risarcimento, anche la restituzione di tutte le spese che eventualmente essi hanno dovuto sopportare a causa della cancellazione, ritardo o negato imbarco. Per la verità le compagnie aeree, qualora si verifichi uno di questi disservizi, hanno dei precisi obblighi in tema di assistenza ai passeggeri, ma, ove questi obblighi non vengano rispettati ed il passeggero abbia dovuto sostenere di tasca propria alcune spese aggiuntive avrà diritto ad essere rimborsato di tali spese. La stessa cosa accade se, a causa del disservizio, il passeggero abbia perso una coincidenza, senza differenza per il fatto che si tratti di un altro volo o di un viaggio in treno o autobus, oppure una o più notti in albergo già prenotate: anche in questi casi dovrà essergli rimborsato il costo del biglietto inutilizzato o le notti in albergo perse.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube