Coronavirus: le misure straordinarie sui treni

25 Febbraio 2020 | Autore:
Coronavirus: le misure straordinarie sui treni

Disinfettante a bordo e personale con mascherine protettive. Ecco le modalità di rimborso di Trenitalia e Italo per chi rinuncia al viaggio.

Trenitalia e Italo cercano di garantire la massima sicurezza a chi viaggia in treno, in vista dell’emergenza coronavirus. Entrambi hanno attivato delle procedure per contenere ogni rischio di contagio, che poi è il timore più evidente di chi deve fare un viaggio all’interno di un vagone insieme ad altre persone, come passeggero o come dipendente.

Il Gruppo FS Italiane, come si legge sul sito di Trenitalia, ha messo a punto delle misure straordinarie sia sui treni a media e lunga percorrenza (Frecce, InterCity, InterCity Notte) sia sui regionali.

In particolare, Trenitalia ha diffuso un protocollo al personale a contatto con i viaggiatori e ha disposto:

  • l’installazione a bordo treno di dispenser di disinfettante per mani;
  • la consegna al personale di apposito equipaggiamento protettivo (mascherine con filtro, guanti monouso);
  • il potenziamento delle attività di pulizia disinfettanti a bordo dei treni della flotta di Trenitalia (Frecce, InterCity, InterCity Notte e regionali);
  • la diffusione del vademecum del Ministero della Salute attraverso pieghevoli illustrativi e sui monitor dei treni regionali e delle Frecce; laddove non sono presenti monitor la diffusione a bordo treno di annunci ai passeggeri;
  • la comunicazione ai viaggiatori, attraverso i canali informativi e i sistemi di vendita di Trenitalia, della cancellazione a tutti i treni della fermata nelle stazioni di Codogno e Casalpusterlengo così come predisposto dalle Autorità competenti;
  • la definizione di termini e modalità del rimborso in bonus per chi rinuncia al viaggio per tutte le tipologie di biglietto acquistate.

Per i clienti che hanno acquistato fino al 23 febbraio 2020, un biglietto per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale per qualsiasi viaggio e indipendentemente dalla tariffa acquistata, in caso di rinuncia al viaggio per Coronavirus. La richiesta deve essere presentata entro il 1° marzo 2020.

Più in particolare, i biglietti per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e per viaggi misti Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, saranno rimborsati con un bonus elettronico di importo pari al valore del biglietto acquistato, utilizzabile entro un anno dalla data di emissione del bonus stesso.

La richiesta può essere effettuata:

  • compilando l’apposito web form disponibile su trenitalia.com;
  • presso qualsiasi biglietteria.

Per i biglietti del trasporto regionale, il rimborso avrà luogo:

  • in biglietteria, per biglietti acquistati su qualsiasi canale di vendita Trenitalia, con rimborso immediato, con riaccredito sullo strumento di pagamento elettronico utilizzato all’acquisto o in denaro (fino a disponibilità di cassa della biglietteria; se esaurita la disponibilità di cassa della biglietteria, si procederà con la compilazione del modulo da parte del viaggiatore e ritiro del biglietto per successivo inoltro alla Direzione Regionale/Provinciale competente);
  • compilando l’apposito modulo on line, ove il cliente può indicare la modalità di erogazione, con stesso metodo di pagamento utilizzato per l’acquisto e/o con bonus attraverso l’invio di una apposita credenziale.

Per i biglietti acquistati tramite il Call Center, il sito trenitalia.com oppure APP Trenitalia è possibile richiedere il rimborso anche telefonando al Call Center Trenitalia ai numeri 06.3000 oppure 892021.

Per quanto riguarda Italo, la società Nuovo Trasporto Viaggiatori ha dato delle disposizioni specifiche al personale di bordo e deciso la dotazione di mascherine da utilizzare in casi specifici, guanti monouso e disinfettante per le mani. Inoltre, ha messo a punto un’attività straordinaria di pulizia specifica a bordo dei treni con materiale disinfettante.

Per i clienti che rinunciano ai viaggi da realizzarsi entro il 1° marzo nelle zone interessate dal contagio epidemiologico, sono previste le seguenti condizioni di rimborso:

Sono rimborsabili i biglietti acquistati fino al 23/02/2020 (incluso) per viaggi dal 24/02/2020 al 01/03/2020 (incluso).

Saranno rimborsati tutti i viaggi da e per le zone impattate del Nord Italia. Restano, quindi, escluse al momento Campania (Salerno e Napoli), Lazio (Roma) e Toscana (Firenze).

Il cliente, prima dell’orario di partenza, potrà richiedere il rimborso integrale del biglietto tramite voucher utilizzabili per nuovi acquisti di biglietti relativi a viaggi da effettuarsi entro il 31/07/2020. In tal caso dovrà utilizzare i canali di contatto 060708 o inviare la richiesta via mail indicando il codice biglietto nell’oggetto. L’erogazione del voucher avverrà entro 30 gg. dalla richiesta. Resta inteso – conclude Italo – che il cliente potrà in alternativa richiedere in autonomia sul sito italotreno.it il rimborso secondo le proprie condizioni tariffarie di contratto.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube