Tech | Articoli

Come nascondere chat WhatsApp

3 Aprile 2020
Come nascondere chat WhatsApp

Se ti stai chiedendo come fare per nascondere alcune chat di WhatsApp, sei nel posto giusto. In questo articolo ti spiegheremo come rendere invisibili agli altri le tue conversazioni su questa app.

Negli ultimi anni, la diffusione dei social network e degli smartphone ha indubbiamente rivoluzionato il nostro modo di comunicare con il prossimo. Sulla scia delle prime chat, nate insieme alla rete Internet, si sono infatti diffuse decine di applicazioni di messaggistica istantanea, attraverso le quali è possibile comunicare con chi ci sta a cuore in maniera semplice ed intuitiva, inimmaginabile soltanto fino a pochi lustri fa. La più celebre app in questo campo è senza ombra di dubbio WhatsApp, disponibile per tutti i principali sistemi operativi mobile e di proprietà di Facebook.

Gran parte della vita di molti di noi passa ormai per questa applicazione di messaggistica istantanea, che ospita non soltanto le classiche chat, ma anche quelle di gruppo e le amate/odiate note vocali. Di conseguenza, talvolta non è opportuno che le informazioni che ci scambiamo su WhatsApp rimangano alla luce del sole, a disposizione di chiunque prenda in mano il nostro smartphone anche soltanto per pochi secondi. Nasce così spontanea una domanda: come nascondere chat WhatsApp? Nel proseguimento dell’articolo, risponderemo adeguatamente a questa domanda, fornendoti diverse opzioni per salvaguardare la tua privacy all’interno di questa app.

Come nascondere le conversazioni di WhatsApp su iPhone

Un utile strumento per celare alcune delle nostre conversazioni su WhatsApp è rappresentato dalla funzione di archiviazione di una chat. Una chat archiviata non sarà visibile all’interno della schermata principale di questa applicazione di messaggistica istantanea, se non aggiornandola e recandosi appositamente nel menu delle chat archiviate. Una soluzione certamente non infallibile, che tuttavia potrebbe impedire l’accesso a una chat particolarmente riservata, soprattutto a chi può mettere le mani sul nostro smartphone solamente per pochi secondi. In ogni momento, ti sarà comunque possibile riportare una chat archiviata in evidenza e leggerne comodamente il contenuto senza passaggi supplementari.

Se stai utilizzando un iPhone, per mettere in pratica questa soluzione premi sull’icona di WhatsApp, in modo da lanciare l’applicazione. Seleziona poi la scheda Chat dal menu principale di WhatsApp e successivamente portati sulla conversazione che desideri archiviare. A questo punto, pigia sulla chat scelta e mantenendo la pressione scorri con il dito da destra verso sinistra, attivando così un ulteriore sottomenu a comparsa.

Seleziona, quindi, la voce Archivia per portare la chat nel menu Chat archiviate, decisamente più discreto rispetto alle conversazioni che si trovano nella schermata principale di WhatsApp. Per riportare in primo piano una chat archiviata, ti basterà portarti sul menu apposito e compiere la medesima operazione, assicurandoti però di pigiare in questo caso sulla voce Estrai.

Ricorda, inoltre, che in caso di arrivo di un nuovo messaggio su una conversazione singola o di gruppo che hai precedentemente archiviato, essa verrà automaticamente riportata in primo piano, insieme a tutte le altre chat. Questo avvenimento potrebbe perciò rendere di nuovo visibile in qualsiasi momento una conversazione da te nascosta. Purtroppo, al momento non è possibile fare nulla per impedirlo, se non bloccare il singolo contatto di una chat singola.

Se tutto ciò non è sufficiente, puoi cancellare completamente il contenuto di una conversazione su WhatsApp. Sia nel caso in cui la chat indiziata faccia parte di quelle archiviate, sia nel caso in cui essa sia nella schermata principale dell’applicazione di messaggistica istantanea, premi su di essa scorrendo con il dito da destra verso sinistra e selezionando successivamente l’opzione Altro.

Se vuoi lasciare la chat esattamente dove si trova, cancellandone il contenuto, seleziona l’opzione Svuota chat. In questo caso, non sarà effettivamente possibile risalire ai precedenti messaggi appena eliminati, tuttavia una terza persona potrà intuire l’operazione che hai compiuto, soprattutto nel caso in cui questa conversazione sia fra quelle più recenti.

Potrebbe, quindi, interessarti di più l’opzione Elimina chat, che oltre a cancellare tutti i messaggi precedentemente scambiati con una singola persona o con un gruppo farà in modo che questa conversazione sparisca completamente dall’applicazione.

Di conseguenza, un eventuale nuovo messaggio inviato o ricevuto da questa persona o da questo gruppo apparirà come il primo messaggio di questa conversazione.

Come nascondere le conversazioni di WhatsApp su Android

La procedura che abbiamo visto nel dettaglio nelle righe precedenti è replicabile anche su Android. Se possiedi un telefono equipaggiato con il sistema operativo mobile sviluppato da Google, devi però procedere in maniera leggermente diversa. Prima di tutto, lancia l’applicazione WhatsApp, pigiando sull’inconfondibile icona a forma di telefono bianco su sfondo verde presente sul tuo smartphone. Dopo, seleziona la scheda Chat dal menu principale, che troverai in alto al centro dell’interfaccia di questa app di messaggistica istantanea.

Vai sulla conversazione singola o di gruppo che hai intenzione di nascondere da occhi indiscreti, tienila pigiata con il dito e infine seleziona l’icona a forma di scatola con una freccia al suo interno, che comparirà in alto a destra sul tuo display.

Al termine di questa semplice e rapida azione, la conversazione da te scelta non sarà più visibile all’interno della schermata principale di WhatsApp. Sarà sempre possibile, per te e per chiunque dovesse utilizzare il tuo telefono, visualizzare la chat archiviata. Per farlo, portati nella sezione Chat e scorri fino in fondo il suo contenuto, fino ad arrivare alla voce Chat archiviate. Premendo su essa vedrai tutte le conversazioni nascoste, che ti sarà possibile riportare in primo piano con una pressione prolungata seguita da un’ulteriore pressione dell’icona a forma di scatola con una freccia al suo interno, che troverai in alto a destra. Anche in questo caso, è opportuno specificare che una conversazione archiviata è comunque sempre visualizzabile da chiunque utilizzi il tuo smartphone.

La necessità di compiere qualche passaggio in più rispetto al solito può però mettere leggermente più al riparo da occhi indiscreti le conversazioni da te prescelte, soprattutto se le altre persone hanno solo pochi secondi a disposizione per consultare il tuo telefono.

Tieni sempre in considerazione anche il fatto che, in caso di arrivo di un nuovo messaggio su una chat singola o multipla da te precedentemente archiviata, quest’ultima sarà automaticamente riportata nel menu principale di WhatsApp, insieme a tutte le altre conversazioni. Questo fatto potrebbe, quindi, rendere nuovamente visibile in qualsiasi momento una chat nascosta. Al momento non c’è alcuna azione da compiere per impedire ciò, se non bloccare singolarmente i contatti da cui non desideriamo ricevere messaggi.

Come bloccare l’app WhatsApp

Un’alternativa a tua disposizione per nascondere il contenuto di una chat, o più precisamente il contenuto di tutte le chat, è la funzione di blocco di WhatsApp. Con l’attivazione di questa funzione, sarà necessario sbloccare il tuo smartphone per visualizzare il contenuto delle conversazioni di WhatsApp. Questo taglierà automaticamente fuori chi non possiede il tuo codice di sblocco o non è abilitato allo sblocco del telefono attraverso il suo volto.

Se stai utilizzando un iPhone, puoi mettere in pratica questa procedura seguendo questi semplici passaggi. Lancia WhatsApp con una pressione sulla sua icona e portati sulla scheda Impostazioni, visibile nell’angolo in basso a destra del menu principale di questa applicazione di messaggistica istantanea. Pigia poi su Account e successivamente su Privacy. All’interno del menu successivo, in basso vedrai la voce Blocco schermo. Premi su essa e successivamente abilita la levetta accanto all’opzione Richiedi il Face ID. In questo modo otterrai il più alto grado di sicurezza possibile per le conversazioni WhatsApp presenti sul tuo iPhone. Sarà però comunque sempre possibile rispondere ai messaggi attraverso le notifiche ricevute o rispondere alle eventuali chiamate WhatsApp in ingresso.

Se stai, invece, utilizzando uno smartphone equipaggiato con Android, dovrai compiere una procedura leggermente diversa. Dopo aver lanciato WhatsApp, portati sulle impostazioni dell’applicazione, premendo sull’icona formata da tre pallini che trovi nell’angolo in alto a destra del display del tuo telefono. Pigia quindi in successione le voci Account e Privacy per portarti sul menu dedicato alle tue preferenze relative alla sicurezza.

In basso, potrai selezionare l’opzione Blocco con impronta digitale, legando così l’utilizzo sul tuo telefono della più celebre applicazione di messaggistica istantanea alla tua personale impronta. Anche in questo caso, chiunque potrà però rispondere ai messaggi attraverso le notifiche ricevute o eventualmente accettare chiamate WhatsApp in ingresso. Se tutto questo non dovesse bastare, puoi comunque ricorrere ai servizi di una delle tante applicazioni presenti sul Play Store dedicate all’occultamento delle icone di una o più applicazioni presenti sul tuo smartphone Android. In questo caso, l’app che ci sentiamo di consigliarti è certamente AppHider, efficace, affidabile e totalmente gratuita.

Dal momento che hai appena terminato di leggere un articolo dedicato alla privacy delle tue conversazioni su WhatsApp, ti consigliamo la lettura di un altro nostro approfondimento, dedicato invece ai rischi legali connessi all’utilizzo della più celebre e apprezzata applicazione di messaggistica istantanea. Per toglierti ogni dubbio a riguardo, consulta il nostro articolo WhatsApp: i rischi legali della chat, all’interno del quale troverai sicuramente tutte le risposte alle tue domande in proposito.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube