Gite scolastiche annullate: i rimborsi diventano più facili

27 Febbraio 2020
Gite scolastiche annullate: i rimborsi diventano più facili

Grazie al diritto di recesso le spese sostenute per i viaggi di istruzione, programmati ma cancellati per l’emergenza coronavirus, saranno restituite.

Una buona notizia per tutti coloro che si sono visti annullare le gite scolastiche a causa dell’emergenza coronavirus: ora il ministero dell’Istruzione chiarisce ufficialmente che le spese sostenute per i viaggi di istruzione cancellati dal 23 febbraio al 15 marzo prossimo possono essere rimborsate.

Nella pagina informativa predisposta dal ministero dell’Istruzione sul proprio sito per rispondere ai dubbi degli istituti scolastici compare, infatti – per come apprendiamo dall’Adnkronos – una risposta positiva al quesito, che si fonda su una norma contenuta nel Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 25 febbraio [1] e che richiama espressamente il diritto di recesso stabilito in favore del consumatore dal Codice del Turismo [2] senza alcuna penale purché sia esercitato prima dell’inizio del viaggio.

Le misure urgenti varate dal Governo per contrastare l’epidemia, fatte di nuovi obblighi e agevolazioni, hanno previsto, infatti, la cancellazione immediata a partire dallo scorso 23 febbraio di tutte le gite e uscite scolastiche già programmate in precedenza e previste fino al 15 marzo; non è escluso che, se i rischi sanitari perdureranno anche in seguito, il divieto potrà essere esteso ai periodi successivi. Intanto, l’operatività delle norme che stabiliscono il diritto al rimborso è chiara e fuori discussione.


note

[1] Art. 1, comma 1, lett. b) del Dpcm 25 febbraio 2020.

[2] Art. 41, comma 4, D. Lgs. 23 maggio 2011, n.79.

b) i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio,
le  visite  guidate  e  le  uscite  didattiche  comunque  denominate,
programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado sono
sospese fino al 15 marzo 2020; quanto previsto dall'art. 41, comma 4,
del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79, in ordine  al  diritto
di  recesso  del  viaggiatore  prima  dell'inizio  del  pacchetto  di
viaggio, trova applicazione alle fattispecie previste dalla  presente
lettera;

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube