Politica | News

Berlusconi interviene sull’emergenza coronavirus

29 Febbraio 2020
Berlusconi interviene sull’emergenza coronavirus

Il presidente di Forza Italia: No al panico da Covid 19, servono aiuti forti a imprese e commercio.

Silvio Berlusconi sollecita il Governo a adottare un progetto di largo respiro per sostenere l’economia dalle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Il presidente di Forza Italia sottolinea che accanto ai problemi di carattere sanitario, che, come è stato ampiamente dimostrato non hanno dimensioni tali da giustificare il panico, l’Italia si troverà certamente a dover affrontare difficoltà economiche gravi e dolorose.

In una nota divulgata dall’agenzia di stampa Adnkronos, Berlusconi scrive che “Lo Stato è oggi impegnato, attraverso tutte le sue articolazioni, in un grande sforzo per tutelare la salute pubblica, e, grazie anche alla dedizione ammirevole e all’impegno generoso del personale sanitario e di quello preposto alla tutela della sicurezza, abbiamo positive ragioni di ottimismo”.

Forza Italia ha fornito al governo un contributo concreto di idee e proposte che hanno come obiettivo quello di preservare l’occupazione edi sostenere le aziende e i settori che saranno maggiormente colpiti a partire dal turismo, dal commercio, dall’agricoltura e dall’edilizia: la chiusura di imprese ed esercizi commerciali provocherebbe una perdita di consumi e di gettito Iva”.

“Non può essere sufficiente la sola sospensione dei pagamenti delle imposte e dei contributi previdenziali se non si mette in campo un progetto serio di sostegno e di accompagnamento delle aziende attraverso le prevedibili difficoltà.

“Ci batteremo anche a livello europeo perché l’Italia possa utilizzare tutti gli strumenti comunitari per sostenere l’economia, ivi compresa la richiesta di sospendere temporaneamente le regole Ue sul ‘default’ e sul pagamento dei debiti che gravano sulle imprese.

“Prioritario è che il governo si impegni per affermare una immagine corretta dell’Italia e della sua grandezza nel mondo: da questa immagine dipendono infatti turismo ed export, due settori indispensabili per l’economia italiana. Per quanto ci riguarda – conclude il presidente di Fi – noi continueremo a valutare gli accadimenti e a presentare al governo le nostre proposte di interventi concreti”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube