Stretta sulle strette di mano

4 Marzo 2020 | Autore:
Stretta sulle strette di mano

Sconsigliati saluti ravvicinati per evitare contagi. Ma non c’è una norma che preveda sanzioni contro l’affetto e la buona educazione.

Dimentica le regole della buona educazione: potrebbero essere contagiose. Non tenere conto di ciò che mamma e papà ti hanno insegnato da piccolo quando ti dicevano: «Figliolo, se una persona ti saluta le dici buongiorno e le stringi la mano». Si vede che mamma e papà non conoscevano ai loro tempi le insidie del coronavirus.

Tra le raccomandazioni dei tecnici per evitare di essere contagiati dal Covid-19, c’è anche la «stretta sulle strette di mano». In sostanza, il Comitato tecnico scientifico consiglia di evitare, quando possibile, abbracci e strette di mano e di mantenere la distanza di un metro da altre persone. Figuriamoci baciare un’amica, anche sulla guancia: roba da mettersi subito in quarantena.

Significa che è vietato salutare in modo cordiale o particolarmente affettuoso un conoscente, un parente o un collega di lavoro (ammesso l’ufficio sia aperto)? Teoricamente, no. Una cosa è dare un consiglio, un’altra ben diversa è approvare una legge che preveda dei divieti e delle sanzioni per chi li trasgredisce.

I tecnici parlano di «raccomandazioni», quindi nessun poliziotto verrà a darti la multa se saluti il vicino di casa con una stretta di mano. Nessuno ti potrà elevare una contravvenzione se incontri un amico che non vedi da tempo e gli dai un abbraccio. Nessuno ti potrà dire niente se dai un bacio a tua cugina perché ha appena perso un parente caro. Perché nessuno l’ha vietato. È stato solo consigliato di non farlo: l’epidemia in corso non ti farà passare per maleducato.

Che poi, risulta curiosa l’espressione utilizzata dal Comitato nelle raccomandazioni fatte avere al ministero della Salute: bisogna evitare queste manifestazioni di affetto o saluti del genere «quando possibile». In un mondo che guarda sempre di più il display di un cellulare e meno gli occhi del prossimo, esiste un manuale che insegna quando è possibile e quando no stringere la mano ad un conoscente o abbracciare un amico?



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube