Diritto e Fisco | Articoli

Scaricare un film per fruirne in maniera personale è reato?

8 Aprile 2020 | Autore:
Scaricare un film per fruirne in maniera personale è reato?

Download film per uso personale: cosa si rischia? Quando è reato scaricare un’opera protetta dal diritto d’autore? Quali sono le sanzioni?

La pirateria online è una pratica più diffusa che mai; ci vuole poco: un computer, una connessione internet e le più elementari nozioni per utilizzare entrambi. Per quanto riguarda l’abbigliamento, nessun pappagallo sulla spalla o benda nera sull’occhio: anche in pigiama si può diventare pirati della rete. Il bottino non consiste in un ricco forziere pieno di dobloni d’oro, ma in meno tangibili files da poter utilizzare sul proprio pc. Con questo articolo ci soffermeremo su un quesito in particolare: è reato scaricare un film per fruirne in maniera personale?

In pratica, ci occuperemo del download non autorizzato, cioè nell’attività consistente nello “scaricare” prodotti sul proprio computer senza avere la licenza, cioè l’autorizzazione di chi può disporne. Analizzeremo nello specifico il download dei prodotti dell’industria cinematografica, cioè dei film. Il download di un film per uso personale è illegale? Cosa si rischia? Se l’argomento ti interessa, prosegui nella lettura: ti basteranno cinque minuti per trovare le risposte che cerchi.

Download: cos’è?

Il download è quell’operazione che consiste nello “scaricare” sul proprio computer un software, cioè un programma per pc, oppure, più in generale, un file (mp3, film, foto, ecc.).

Il problema è che il software non sempre è libero (software open source), né tantomeno lo è il file: essi, cioè, non sempre possono essere portati sul proprio computer senza autorizzazione di chi ne possiede la licenza.

Download: quando è illegale?

Il download di un file è illegale? Se non autorizzato, sì. Scaricare un file dalla rete senza avere l’autorizzazione di chi ne possiede i diritti costituisce un illecito. Non lo è, invece, il download fatto da chi ne sia legittimato: pensa all’utente che scarichi un software gratuito (free), oppure a chi scarichi un file perché in possesso di specifico abbonamento oppure della password.

In pratica, il download di un file è illegale quando non si ha il permesso da parte di chi ne detiene i diritti, cioè di chi ne ha la licenza.

Il download illegale è una vera e propria violazione del diritto d’autore, in quanto il materiale scaricato è protetto da copyright, cioè dal diritto che tutela gli interessi (economici e non) di chi ha partorito, grazie al proprio ingegno, l’opera.

Scaricare un film per uso personale: è reato?

Da quanto detto nel precedente paragrafo si capisce che scaricare un film è illegale quando non si è autorizzati.

Ciò non significa, però, che il download di un film sia sempre un reato: secondo la legge sul diritto d’autore [1] il download di un file protetto da copyright per farne un uso meramente personale è punibile con la sola sanzione economica pari a 154 euro, aumentabile fino a 1032 nel caso in cui il materiale scaricato sia ingente. A ciò si aggiunge la confisca del materiale illecito.

Dunque, se scarichi da internet un film solamente per poterlo vedere a casa tua commetti un illecito punibile con una sanzione amministrativa: il reato scatta soltanto in caso di condivisione del materiale protetto dal diritto d’autore.

Scaricare film da internet: quando è reato?

Scaricare film da internet diventa reato quando l’opera protetta da copyright viene diffusa per fini di lucro.

Nello specifico, chi non si limita a scaricare un film ma a condividerlo rischia una sanzione penale: la legge, infatti, dice che chi diffonde illegalmente, a scopo di lucro, opere protette da copyright è soggetto alla reclusione da sei mesi a tre anni e alla multa da 2.582 a 15.493 euro [2].

Perché scaricare un film per sé non è reato mentre lo è la sua diffusione a fini di lucro? La risposta è semplice: chi effettua il singolo download per sé stesso danneggia senz’altro l’autore dell’opera, ma non così tanto come chi condivide con il mondo intero di internet il “furto” che ha commesso scaricando illegalmente il file.

Se, al contrario, l’operazione di file sharing (cioè, di condivisione) è compiuta senza perseguire alcun scopo di lucro, si commette sempre reato ma la sanzione consiste nell’applicazione di una semplice multa che va da 51 a 2065 euro [3].

Download film: sanzioni

Tirando le fila di quanto detto sinora, possiamo affermare che scaricare un’opera protetta da copyright (quale è un film) costituisce sempre un illecito; tuttavia, quando il download è fatto per uso personale e senza scopo di lucro, si rischia solamente di dover pagare una sanzione amministrativa pari a 154 euro; in tutti gli altri casi, scatta il reato.

Schematicamente, possiamo così concludere:

  • Il download illegale non è reato, anche se è comunque punito con una sanzione amministrativa pecuniaria;
  • la condivisione del download illegale, se effettuata a fini di lucro, è punibile fino a tre anni di reclusione;
  • la condivisione del download illegale senza fine di lucro costituisce reato ma è punibile con la sola multa o, al massimo, con la reclusione fino ad un anno in determinati casi.

note

[1] Art. 174-ter, legge n. 633/1941 (legge sul diritto d’autore).

[2] Art. 171-ter, lett. a), legge n. 633/1941.

[3] Art. 171, lett. a) bis, legge n. 633/1941.

Autore immagine: Canva.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube