Diritto e Fisco | Articoli

Pensione anticipata forze di Polizia

17 Aprile 2020 | Autore:
Pensione anticipata forze di Polizia

Requisiti pensionistici dei lavoratori del comparto Difesa, sicurezza e soccorso: età agevolata per la pensione di vecchiaia, trattamento di anzianità.

Gli appartenenti al comparto Difesa, sicurezza e soccorso (forze di polizia, vigili del fuoco, personale dell’Esercito…) versano i propri contributi alla gestione Inps dipendenti pubblici (regime ex Inpdap, Cassa Stato).

Rispetto alla generalità dei dipendenti pubblici, però, godono di numerose agevolazioni pensionistiche, sia sotto forma di requisiti più leggeri per il pensionamento, che di maggiorazioni relative al servizio svolto.

Facciamo allora il punto sulla pensione anticipata forze di polizia: per la precisione, per gli appartenenti al comparto Difesa, sicurezza e soccorso non è prevista una pensione anticipata speciale, ma è previsto un anticipo del requisito anagrafico della pensione di vecchiaia (pari a 67 anni per la generalità dei lavoratori iscritti all’Inps), assieme a una particolare tipologia di pensione di anzianità agevolata ed a diverse categorie di maggiorazioni.

Ma procediamo con ordine.

Pensione di vecchiaia forze di polizia

Gli appartenenti al comparto Difesa, Sicurezza e Soccorso ottengono la pensione di vecchiaia con requisiti differenti rispetto a quelli previsti per la generalità degli iscritti presso le gestioni amministrate dall’Inps.

In particolare:

  • colonnelli, ufficiali, marescialli e sergenti, truppa, primo dirigente, vicequestore aggiunto/commissario, ispettore/sovrintendente/ caporeparto, agenti/ vigili ottengono la pensione con un minimo di 61 anni di età, 20 anni di contributi, previa attesa di una finestra pari a 12 mesi;
  • gli appartenenti al Corpo Forestale ottengono la pensione con un minimo di 66 anni di età, 20 anni di contributi, previa attesa di una finestra pari a 12 mesi; sono esclusi i lavoratori con le qualifiche di marescialli e sergenti, truppa, ispettore/sovrintendente/ caporeparto, agenti/ vigili;
  • i Vigili del Fuoco ottengono la pensione con un minimo di 66 anni di età, 20 anni di contributi, previa attesa di una finestra pari a 12 mesi; sono esclusi i lavoratori con le qualifiche di marescialli e sergenti, truppa, ispettore/sovrintendente/ caporeparto, agenti/ vigili;
  • i lavoratori con la qualifica di generale di corpo d’armata, generale di divisione, dirigente generale, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato o della Polizia Penitenziaria ottengono la pensione con un minimo di 66 anni di età, 20 anni di contributi, previa attesa di una finestra pari a 12 mesi;
  • i lavoratori delle Forze Armate con qualifica di generale di brigata/ dirigente superiore ottengono la pensione con un minimo di 61 anni di età, 20 anni di contributi, previa attesa di una finestra pari a 12 mesi;
  • i lavoratori della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato o della Polizia Penitenziaria, con qualifica di generale di brigata/ dirigente superiore ottengono la pensione con un minimo di 64 anni di età, 20 anni di contributi, previa attesa di una finestra pari a 12 mesi;
  • i lavoratori delle Forze Armate con qualifica di generale di divisione ottengono la pensione con un minimo di 62 anni di età, 20 anni di contributi, previa attesa di una finestra pari a 12 mesi.

Pensione di vecchiaia con 35 anni di contributi

Gli appartenenti al comparto Difesa, sicurezza e soccorso hanno diritto alla pensione, con 35 anni di contributi, qualora possiedano i seguenti requisiti anagrafici:

  • 65 anni di età, con qualifica di dirigente generale o assimilabile;
  • 63 anni di età, con qualifica di dirigente superiore o assimilabile;
  • 60 anni di età, per le qualifiche inferiori.

Si applica una finestra mobile sino a 12 mesi.

La finestra mobile può essere inferiore o assente se nel periodo di slittamento si apre o si è già aperta la finestra mobile rispetto alla maturazione della pensione di anzianità.

Pensione forza di polizia: riepilogo requisiti

Di seguito, la tabella recante il riepilogo delle condizioni richieste per il pensionamento agevolato delle forze di polizia, e degli appartenenti al comparto Difesa, sicurezza e soccorso in genere.

PensioneAnni di contributiRequisito di etàUlteriori condizioni
Vecchiaia

Colonnelli, Ufficiali, Marescialli e Sergenti, Truppa, Promo Dirigente, Vice Questore Aggiunto/Commissario, Ispettore/Sovrintendente/ Caporeparto, Agenti/ Vigili

2061Si applica una finestra mobile di 12 mesi
Vecchiaia

Corpo Forestale

2066Si applica una finestra mobile di 12 mesi

Esclusi Marescialli e Sergenti, Truppa, Ispettore/Sovrintendente/ Caporeparto, Agenti/ Vigili

Vecchiaia

Vigili del Fuoco

2066Si applica una finestra mobile di 12 mesi

Esclusi Marescialli e Sergenti, Truppa, Ispettore/Sovrintendente/ Caporeparto, Agenti/ Vigili

Vecchiaia

Generale di corpo d’armata, Generale di divisione, Dirigente Generale

Guardia di Finanza/ Polizia di Stato/ Penitenziaria

2066Si applica una finestra mobile di 12 mesi

 

Vecchiaia

Generale di brigata/ Dirigente superiore

Forze Armate

2061Si applica una finestra mobile di 12 mesi

 

Vecchiaia

Generale di brigata/ Dirigente superiore

Guardia di Finanza/ Polizia di Stato/ Penitenziaria

2064Si applica una finestra mobile di 12 mesi

 

Vecchiaia

Generale di divisione

Forze Armate

2062Si applica una finestra mobile di 12 mesi

 

Vecchiaia

Comparto Difesa Sicurezza e Soccorso

Dirigente generale e assimilati

3565Si applica una finestra mobile sino a 12 mesi

La finestra mobile può essere inferiore o assente se nel periodo di slittamento si apre o si è già aperta la finestra mobile rispetto alla maturazione della pensione di anzianità

Vecchiaia

Comparto Difesa Sicurezza e Soccorso

Dirigente superiore e assimilati

3563Si applica una finestra mobile sino a 12 mesi

La finestra mobile può essere inferiore o assente se nel periodo di slittamento si apre o si è già aperta la finestra mobile rispetto alla maturazione della pensione di anzianità

Vecchiaia

Comparto Difesa Sicurezza e Soccorso

Qualifiche inferiori

3560Si applica una finestra mobile sino a 12 mesi

La finestra mobile può essere inferiore o assente se nel periodo di slittamento si apre o si è già aperta la finestra mobile rispetto alla maturazione della pensione di anzianità

Maggiorazione della metà del periodo di servizio

Le maggiorazioni di ½ del periodo di servizio prestato danno diritto a 6 mesi di contributi in più per ogni anno di lavoro. Queste maggiorazioni dei contributi sono riconosciute, relativamente agli appartenenti al comparto Difesa, sicurezza e soccorso, per:

  • servizio prestato o bordo di navi militari da militari dell’Esercito e dell’Aeronautica, per i dipendenti iscritti alla Cassa Stato;
  • servizio prestato ai confini di terra come sottufficiale o militare di truppa del corpo della guardia di finanza, per i primi 2 anni di servizio; la maggiorazione è pari a 1/3 per gli anni successivi; anche questa maggiorazione è riconosciuta ai soli dipendenti iscritti alla Cassa Stato;
  • esposizione ad amianto, sino al 1° ottobre 2004, e malattia professionale da amianto; questa maggiorazione può essere riconosciuta anche ai dipendenti non iscritti alla Cassa Stato;
  • servizio in colonia ed in territorio somalo o in zona d’armistizio, per i primi 2 anni; questa maggiorazione è riconosciuta ai soli dipendenti iscritti alla Cassa Stato;
  • servizio all’estero con compiti di cooperazione con Paesi in via di sviluppo in sedi disagiate e particolarmente disagiate; per le zone fortemente disagiate la maggiorazione è pari a ¾ del periodo; anche questa maggiorazione è riconosciuta ai soli dipendenti iscritti alla Cassa Stato.

Maggiorazione di 1/5 del periodo di servizio

Le maggiorazioni di 1/5 sono riconosciute nei seguenti casi:

  • servizio svolto a bordo delle navi in armamento o in riserva dai militari addetti alle macchine; questa maggiorazione è riconosciuta ai soli dipendenti iscritti alla Cassa Stato;
  • servizi prestati nei reparti di correzione o negli stabilimenti militari di pena; anche questa maggiorazione è riconosciuta ai soli dipendenti iscritti alla Cassa Stato;
  • percezione dell’indennità per servizio d’istituto o, dal 25 aprile 1981, funzioni di polizia espletate da dipendenti della Polizia di Stato e Prefetti; questa maggiorazione è riconosciuta ai soli dipendenti iscritti alla Cassa Stato;
  • impiego operativo di campagna per militari Esercito, Marina, Aviazione; questa maggiorazione è riconosciuta ai soli dipendenti iscritti alla Cassa Stato;
  • impiego operativo per reparti di truppe alpine; anche questa maggiorazione è riconosciuta ai soli dipendenti iscritti alla Cassa Stato.

Maggiorazione di 10 anni

La maggiorazione di 10 anni è riconosciuta alle vittime di atti di terrorismo che abbiano subito invalidità permanente di qualsiasi entità e grado, e ai loro familiari. La maggiorazione dei contributi è valida sia per i lavoratori autonomi che per i dipendenti, pubblici o del settore privato.

Per i pensionati per inabilità, è inoltre riconosciuta una maggiorazione pari al periodo mancante alla data di compimento dell’età pensionabile.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. buonasera mi chiamo vito sono un po confuso di quello che mi dicono i caf locali mi fanno aspettare 1 anno o due o sei mesi dei caf ceh ho chiesto informazioni l’informazione e che ho dato al governo 34 e sette mesi di contributi ma mi dicono i caf che non ho l’eta per la pensione di vecchiaia qualcuno puo aiutarmi al quesito saluti vito

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube