Scuola: come lavora il personale durante la sospensione

7 Marzo 2020
Scuola: come lavora il personale durante la sospensione

Una circolare del ministero dell’Istruzione per disciplinare l’impiego del personale Ata, le riunioni degli organi scolastici, la formazione dei docenti.

Il ministero dell’Istruzione ha pubblicato una nuova circolare per chiarire come deve lavorare il personale scolastico, amministrativo o docente, durante la chiusura delle scuole nelle zone rosse e la sospensione delle attività didattiche in tutto il resto d’Italia.

La circolare ministeriale illustra le disposizioni del Governo e fornisce le indicazioni operative ed i chiarimenti per dirigenti, docenti e personale Ata in merito alle misure prese nel campo dell’istruzione per la gestione dell’emergenza coronavirus, arrivando a prevedere anche le modalità di funzionamento delle lezioni a distanza e la partecipazione alle riunioni degli organi scolastici.

Il provvedimento è riportato qui nei suoi principali contenuti dall’agenzia stampa Adnkronos ed è disponibile sul sito del ministero dell’Istruzione.

Didattica a distanza

Nel provvedimento, riportato dall’agenzia stampa Adnkronos, si legge che “Le istituzioni scolastiche della scuola primaria e secondaria, nell’ambito della propria autonomia, attivano o potenziano modalità di apprendimento a distanza, ottimizzando le risorse didattiche del registro elettronico e utilizzando classi virtuali e altri strumenti e canali digitali per favorire la produzione e la condivisione di contenuti”.

Il ministero precisa che “È essenziale, nella definizione delle modalità di intervento, il più ampio coinvolgimento della comunità educante”. Sul sito del Miur c’è una sezione dedicata alla didattica a distanza in continuo aggiornamento.

Il Ministero ha istituito, inoltre, una task force che risponderà alle richieste di assistenza da parte delle scuole da inviare all’indirizzo di posta elettronica
supportoscuole@istruzione.it.

Riunioni organi scolastici

Sempre attraverso la nota del Miur, si dispone che nelle scuole in cui è prevista la chiusura sono annullate tutte le riunioni degli organi collegiali già calendarizzate.

Dove invece è prevista la sospensione delle attività didattiche “le riunioni degli organi collegiali e le assemblee mensili degli studenti già calendarizzate potranno essere posticipate alla fine della fase di sospensione ovvero effettuate con modalità telematiche“.

Lavoro a distanza personale Ata

La circolare prevede che “È attribuita a ciascun dirigente scolastico la valutazione della possibilità di concedere il lavoro agile al personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario che dovesse farne richiesta, ferma restando la necessità di assicurare il regolare funzionamento dell’istituzione”.

Il lavoro agile, ricorrendo anche a turnazioni del personale, può essere richiesto fino al 15 marzo ma devono essere determinati prerequisiti: “il lavoro svolto dal personale deve risultare gestibile a distanza; il dipendente deve dichiarare di disporre, presso il proprio domicilio, di tutta la strumentazione tecnologica adeguata a svolgere il proprio compito e deve poter garantire la reperibilità telefonica nell’orario di servizio; le prestazioni lavorative dovranno essere misurabili e quantificabili”.

Nel caso di numerose richieste di lavoro agile, “il dirigente scolastico privilegerà nella concessione i soggetti portatori di patologie che li rendono maggiormente esposti al contagio, coloro che si avvalgono dei servizi pubblici di trasporto per raggiungere la sede lavorativa e i lavoratori sui quali grava la cura dei figli a seguito della sospensione dei servizi degli asili nido e delle scuole dell’infanzia“.

Formazione docenti

Sono sospese fino a tutta la durata dell’ordinanza di chiusura le iniziative, in presenza, di formazione e aggiornamento, i seminari e i convegni, destinati al personale della scuola. In caso di sospensione delle attività didattiche, tali iniziative sono sospese fino al 15 marzo 2020, fatta salva la possibilità di effettuazione in modalità telematica ovvero in presenza, garantendo un adeguato distanziamento, in considerazione del numero dei partecipanti.

Inoltre, le attività formative rivolte ai docenti neoassunti 2019-2020, ai docenti impegnati sulle attività di sostegno ai docenti in servizio, ai dirigenti scolastici neoassunti a.s.2019-2020 e, in generale, tutte le iniziative di formazione riguardanti il personale della scuola dovranno essere realizzate con modalità telematiche svolte a distanza.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube