Scuola: saltano le prove Invalsi

7 Marzo 2020
Scuola: saltano le prove Invalsi

I test, obbligatori per l’accesso all’esame di maturità, slittano a nuove date, che saranno riprogrammate al termine dell’emergenza epidemiologica.

La nuova circolare del ministero dell’Istruzione che fornisce chiarimenti sulla chiusura delle scuole fino al 15 marzo per l’emergenza coronavirus, con la sospensione delle attività didattiche in tutta Italia, prende in considerazione anche le prove Invalsi che fino a pochi giorni fa erano state considerate obbligatorie per gli studenti del quinto anno delle scuole superiori che si avviano agli esami di maturità.

Ora il provvedimento ministeriale, per come riporta l’agenzia stampa Adnkronos, stabilisce che i test Invalsi, che avrebbero dovuto effettuarsi entro marzo saltano a nuove date: “Quanto allo svolgimento delle prove destinate agli studenti dell’ultimo anno, Invalsi ha già comunicato la disponibilità di riprogrammare le date, di concerto con le scuole interessate, diramando nuove comunicazioni operative.

Bisognerà dunque attendere le prossime indicazioni per conoscere il nuovo calendario che sarà stabilito. Le prove da sostenere sono tre, riguardano le materie di italianomatematica e inglese  e sono svolte interamente al computer.

La circolare ministeriale ribadisce anche la sospensione, fino al 3 aprile, di tutti i viaggi d’istruzione, visite guidate e  uscite didattiche. Sono sospese fino al 3 aprile 2020, salvo ulteriori determinazioni delle autorità, anche le fasi regionali delle Olimpiadi dei certamina e delle competizioni per studenti. Le nuove date verranno comunicate successivamente, in considerazione dell’evolversi
dell’emergenza epidemiologica.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube