Tech | Articoli

Come entrare nel bios del computer

28 Marzo 2020 | Autore: Martina Dessi
Come entrare nel bios del computer

Una guida completa per accedere al bios del computer dal quale si possono gestire tutte le funzioni di base del proprio pc, per tutti i sistemi operativi.

Succede di dover entrare nel BIOS del computer, e di andare nel panico poiché non si ha la minima idea di come fare. Se hai appena formattato il pc perché ormai carico di complicazioni, oppure hai bisogno di modificare un’impostazione di sistema, l’accesso al bios è però l’unica soluzione che può risolvere semplicemente i tuoi problemi.

Se hai un programma particolarmente invasivo, che si avvia al momento in cui accendi il pc ma di cui non hai bisogno, puoi scegliere di modificare questa impostazione dalle BIOS. Puoi anche attivare e disattivare le perifiche audio e quelle video. In più, puoi selezionare la sequenza di avvio.

Non devi lasciarti spaventare da tasti e modelli, oppure dal sistema operativo che hai scelto per il tuo pc. L’accesso al bios del computer è il medesimo per tutti, che tu abbia installato Linux o Windows in tutte le sue più recenti versioni. Non ti resta quindi altro da fare, se non leggere le righe che seguono per entrare nel bios del tuo computer e modificare le impostazioni delle periferiche di cui hai bisogno.

Attraverso il BIOS (Basic Input/Output System) puoi infatti agire su tutte le periferiche del tuo computer, sia che tu abbia bisogno di modificare le impostazioni della scheda video sia quelle delle porte USB. Puoi inoltre decidere quale programma lanciare automaticamente all’avvio del sistema operativo oppure come evitare che questo accada. Inoltre, puoi scegliere l’ordine con il quale tali periferiche sono avviate.

Come entrare nel BIOS del computer

L’accesso al BIOS del pc è consentito per tutti i sistemi operativi, poiché si tratta di un piccolo software che è parte integrante della scheda madre di tutti i computer. Per entrare, occorre agire nel cosiddetto momento del POST (Post-On Self Test), ossia quell’arco di tempo in cui il computer verifica il corretto funzionamento dell’hardware prima dell’avvio del sistema operativo, che avviene in pochi secondi.

Tutti i computer permettono di entrare nel BIOS attraverso la pressione di un tasto o di una combinazione di tasti, che in questo caso variano a seconda del modello del pc che possiedi. Nelle righe che seguono, ti spiegheremo quali tasti selezionare per accedere al BIOS del tuo modello di computer, con un elenco delle funzioni dei marchi più impiegati. Ti ricordiamo che alcune funzioni differiscono per modello e non solo per marchio. Verifica quale sia il seriale del tuo pc sul manuale d’istruzioni nel caso in cui nessuno di questi nostri suggerimenti ti consenta di entrare nel BIOS del computer.

Ricorda che è importante scegliere il momento giusto in cui premere il tasto (o i tasti) corretti. Agisci subito dopo aver premuto il tasto di accensione del computer, ma prima che il pc inizi l’avvio del sistema operativo. Se dovessi premere troppo presto o troppo tardi, il computer non sarà in grado di recepire il comando e avvierà il sistema operativo come in condizioni normali.

Sul fronte Windows, l’aspetto BIOS è cambiato per le più recenti versioni del sistema operativo. Il software presente nella scheda madre è stato, infatti, sostituito dall’interfaccia UEFI, che carica una parte dell’eredità del BIOS e consente di agire sulle periferiche di sistema in maniera più immediata rispetto al parente più anziano.

UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) è disponibile per le versioni successive a Windows 8.1 e include una parte di sistema operativo, dal quale è possibile settare le periferiche in modo più semplice, integrando il controllo tramite mouse nella fase di accesso al sistema. Se sei un utente base e non esperto, UEFI va incontro alle tue esigenze mostrando un’interfaccia più facile da navigare, dalla quale si possono modificare le impostazioni a seconda delle tue necessità di utilizzo.

Come individuare il tasto da premere per entrare nel BIOS

Se hai deciso di accedere al BIOS del computer, devi procedere per gradi. Per prima cosa – se non ne sei già a conoscenza – devi individuare quale tasto premere per l’accesso. Se il computer è spento, premi il tasto ON. Qualora fosse già accesso, esegui il riavvio. In entrambi i casi, fai attenzione alla schermata che compare appena prima che il sistema operativo sia avviato, poiché riporta il tasto da premere per accedere al BIOS.

La scritta che ti interessa potrebbe essere in inglese, quindi fai molta attenzione alla parola Setup. In genere, i tasti più utilizzati per l’accesso al BIOS dal pc sono F1, F2, F12, Esc, Del, che diventa Canc nel caso in cui utilizzi una tastiera italiana.

Una volta individuato il pulsante corretto, premilo velocemente ma non a lungo, poiché potresti rischiare di causare un blocco al sistema. Potrebbe inoltre essere necessario premere il tasto più volte, sempre a intervalli veloci. Se avrai fatto tutto correttamente, ti comparirà la finestra di setup BIOS.

Cosa fare se non compare il tasto per l’accesso al Setup

Al momento dell’avvio del computer, potresti ritrovarti di fronte a due scenari. Nel primo, l’avvio del sistema operativo è talmente rapido da non consentirti di leggere il pulsante da premere. In questo caso, puoi ripetere l’operazione (accendere o riavviare il computer) e premere il tasto Pausa in modo da fermare la schermata. Per uscire dalla modalità Pausa, premi un tasto qualsiasi della tastiera.

Se, invece, il pulsante da utilizzare per accedere al setup non viene visualizzato, devi agire nel momento in cui viene mostrato il logo della marca del tuo pc. Premi il tasto Esc oppure Tab, in modo da visualizzare il pulsante per entrare nel BIOS. Se, ancora, non riesci a ottenere quale tasto utilizzare, leggi qui di seguito.

Come entrare nel BIOS di un Asus

Se sei proprietario di un notebook, premi il tasto F2 insieme al tasto di accensione. Tieni premuto fino a quando non compare la finestra di Setup. Potrai ora navigare attraverso il BIOS con l’utilizzo delle frecce. Ti ricordiamo, infatti, che non è possibile usare il mouse poiché la finestra impostazioni è sprovvista dell’opzione puntatore, che non troverai neanche in UEFI.

Per i modelli desktop, devi invece procedere in un altro modo. A computer spento, premi il tasto di accensione e attendi di visualizzare il logo Asus. Premi quindi il tasto Canc (Del se hai la tastiera inglese) più volte, fino a visualizzare la schermata BIOS. In alcuni modelli, è invece necessario agire col tasto F2. Se, invece, hai installato una versione di Windows superiore a 8.1, puoi entrare nel setup da UEFI, direttamente dal sistema operativo avviato.

Come entrare nel Setup di un computer HP

Se hai un notebook HP e desideri entrare nel BIOS, devi accendere il computer e premere il tasto F1, non appena viene visualizzato il logo del produttore. Alcuni modelli, richiedono invece di agire sul pulsante F10. Per i pc fissi, devi invece accedere e premere Esc fino a far comparire la schermata, quindi F10 per entrare nel BIOS.

Come accedere al BIOS di un Lenovo

Se possiedi un notebook Lenovo, accendi il computer e premi il pulsante F12 fino a quando non ti compare la finestra di Setup. Nel caso in cui, sulla tastiera, il tasto F12 abbia un colore diverso, premi la combinazione Fn+F12. Se ancora non riesci ad accedere al BIOS, premi F2 oppure Fn+F2. Per i fissi e gli All-In-One, devi invece premere il tasto F1 nel momento in cui visualizzi il logo del produttore. Per le macchine della serie ThinkPad, devi invece premere il tasto Invio per l’accesso al menu di avvio, quindi schiaccia F1. Nel caso in cui non dovesse funzionare, premi Esc.

Come eseguire l’accesso al Setup di un Acer

L’accesso al BIOS di un notebook Acer avviene attraverso il tasto F1, che devi premere non appena compare il logo del produttore. Nel caso in cui questo tasto non dovesse funzionare, prova la combinazione Fn+F2. Per i desktop e gli All-In-One, è attivo il tasto Canc. Se il tuo modello di Acer è particolarmente datato, prova con il tasto F1 o con la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Esc. Tramite questi comandi, avrai accesso all’interfaccia di impostazione delle periferiche del pc.

Come uscire dal BIOS

Se hai completato le impostazioni che desideravi nel Setup, premi F10 per salvare le modifiche. Per uscire dall’interfaccia BIOS, premi Esc. A questo punto, si avvierà il sistema operativo che hai installato sul tuo pc. Le modifiche apportate saranno attive fin dal primo avvio successivo all’utilizzo del BIOS.

Come accedere al BIOS di Windows 10

Se hai installato Windows 10, l’accesso al Setup avviene attraverso il sistema UEFI. Questa procedura vale per tutte le marche di computer, poiché dipende dal sistema operativo presente sul pc. Per accedere a UEFI, devi premere il tasto Start, quindi accedi alle impostazioni tramite l’icona a ingranaggio. Clicca ora Aggiornamento e Sicurezza, quindi Ripristino. Sul riquadro Avvio Avanzato premi su Riavvia Ora. Adesso, premi in sequenza Risoluzione dei problemi, Opzioni avanzate, Impostazioni firmware UEFI e Riavvia. Al primo riavvio, avrai accesso a UEFI.

Ricorda di modificare le impostazioni che desideri ma solamente quelle di cui conosci la funzione. La navigazione nel BIOS potrebbe essere più complicata di quanto immagini, quindi muoviti con prudenza per non rischiarare di arrecare dei danni al sistema. L’interfaccia BIOS è in inglese, quindi accertati di comprendere il significato di tutti i termini prima di apportare ogni tipo di modifica.

Cosa fare in caso di mancato funzionamento del BIOS

Se non riesci in nessun modo ad accedere al BIOS o a salvare le modifiche, potresti essere di fronte a un problema di hardware. Qualora abbia acquistato il computer da meno di due anni, puoi avvalerti della garanzia sui prodotti e far riparare il tuo pc per difetto di conformità. Ricorda che puoi avvalerti della garanzia nei due anni successivi all’acquisto, secondo quanto disposto dalla legge, solo se possiedi lo scontrino o la fattura rilasciata quando hai comprato il computer.



Di Martina Dessi


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube