L’Agenzia delle Entrate riduce i servizi

11 Marzo 2020
L’Agenzia delle Entrate riduce i servizi

Gli uffici territoriali saranno aperti al pubblico solo per la ricezione degli atti. Privilegiato l’utilizzo dei canali telematici.

L’emergenza Coronavirus fa sentire i suoi effetti anche nelle pubbliche amministrazioni e arriva a ridurre, ma non a paralizzare, l’attività degli uffici fiscali. Oggi l’Agenzia delle Entrate rende noto, in un comunicato diffuso attraverso l’Adnkronos, di aver stabilito la riduzione dei servizi al pubblico.

“In relazione all’emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del Covid-19 e a seguito dell’emanazione del Dpcm del 9 marzo 2020 – si legge nel comunicato – a partire da oggi 10 marzo presso gli Uffici territoriali e gli Uffici provinciali dell’Agenzia delle Entrate è necessario ridurre al minimo l’affluenza dei contribuenti”.

Quindi, per prevenire assembramenti, l’Agenzia “al fine di contenere il rischio di diffusione del contagio, reitera l’invito all’utilizzo dei canali telematici per la richiesta dei servizi” e quindi suggerisce di utilizzare i servizi disponibili via web, come il Fisconline.

L’Agenzia precisa che “Presso le sedi degli uffici sarà possibile consegnare documenti e richiedere servizi per la successiva lavorazione in back-office”. Quindi gli uffici rimangono aperti per la ricezione degli atti che i contribuenti si recheranno a depositare.

Nel comunicato l’Agenzia ricorda che “è possibile ricorrere all’utilizzo della posta elettronica certificata (gli indirizzi sono riportati sul sito Internet www.agenziaentrate.gov.it, nell’area nazionale e in quelle regionali) per la presentazione di istanze e documenti che saranno lavorati in back- office, il cui esito sarà comunicato dall’ufficio sempre con posta elettronica”.

Infine sarà possibile comunicare con gli Uffici “anche utilizzando gli altri canali di comunicazione come Civis, posta elettronica non certificata e telefono, secondo le modalità descritte sul sito Internet dell’Agenzia. Per i servizi di assistenza di carattere generale è
attivo il numero verde 800.90.96.96, contattabile da telefono fisso, o il numero 06/96.66.89.07 tramite cellulare”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube