L’Inps potenzia i contact center e i servizi a distanza

11 Marzo 2020
L’Inps potenzia i contact center e i servizi a distanza

L’istituto di previdenza fornisce i propri servizi via telefono e online; i numeri dedicati consentono di ottenere una vasta serie di informazioni e di prestazioni.

L’Inps sta modificando il modo di fruizione dei servizi ai cittadini per evitare afflussi verso i suoi uffici e consentire di ottenere le informazioni necessarie anche a distanza e senza bisogno di spostarsi fisicamente recandosi agli sportelli.

Lo rende noto oggi l’istituto previdenziale in un comunicato, diffuso dall’agenzia stampa Adnkronos, nel quale illustra come saranno offerti i servizi istituzionali durante l’emergenza Coronavirus.

Innnanzitutto l’Inps ha disposto che tutti i servizi informativi siano resi attraverso il potenziamento dei canali telefonici e telematici e assicurati dal servizio di “sportello telefonico provinciale”, attivi nelle consuete fasce orarie di apertura al pubblico (8.30 – 12.30).

Inoltre è possibile telefonare al Contact center nazionale, componendo il numero 803 164 da rete fissa elo  06 164 164 da telefonia mobile (a pagamento in base alla tariffa applicata dai diversi gestori).

Il Contact center nazionale – spiega l’Inps – fornisce “i servizi informativi all’utenza” ed è attivo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì negli orari dalle 8.00 alle 20.00 ed il sabato dalle 8.00 alle 14.00.

Il servizio viene erogato non solo in italiano, ma in otto lingue diverse: italiano, tedesco, inglese, francese, arabo, polacco, spagnolo e russo.

I servizi erogati dal Contact center sono::

  • informazioni e assistenza su pensioni, prestazioni a sostegno del reddito e contributi individuali;
  • rilascio del Pin (codice personale di identificazione);
  • spedizione dei principali duplicati di documenti agli utenti (estratto conto assicurativo, Certificazione unica, ecc.);
  • informazioni e acquisizione delle domande di prestazioni (disoccupazione e mobilità, maternità e congedo parentale, congedi e permessi per diversamente abili, assegni al nucleo familiare etc.) e pensioni (il call center è uno dei canali ufficiali di presentazione delle istanze di servizio);
  • iscrizione online per lavoratori parasubordinati, domestici e casalinghe;
  • simulazione del calcolo dei contributi per i lavoratori domestici;
  • invio del Mav per il pagamento e invio copia della ricevuta di pagamento online dei contributi per lavoratori domestici, versamenti volontari, riscatto della laurea e ricongiunzioni contributive;
  • attivazione dei voucher per Buoni lavoro occasionale;
  • assistenza sui servizi internet;
  • acquisizione domande di servizio (domande di pensione, domande di prestazioni a sostegno del reddito, ecc.).

L’Inps chiarisce che “il Contact center laddove non fosse in grado di erogare il servizio richiesto dall’utente, attiva una comunicazione alla sede Inps competente che provvede al tempestivo riscontro anche attraverso il ricontatto telefonico dell’utente. In questa fase di emergenza le strutture Inps si impegnano a contattare l’utente entro le successive 24/48 ore attraverso i canali indicati dal cittadino.

L’Inps ricorda, inoltre, che “è attivo il servizio online “Inps Risponde”, presente nella sezione “Contatti” del sito www.inps.it, accessibile al link, https://servizi2.inps.it/servizi/INPSRisponde2/Home/Disclaimer, e presente nella App Inps Mobile, accessibile con o senza Pin”.

Restano funzionanti i vari cassetti previdenziali dedicati alle aziende e ai soggetti abilitati (consulenti del lavoro, commercialisti, artigiani e commercianti, datori di lavoro domestico, agricolo, parasubordinati etc.) e le caselle di posta dedicate per gli enti di patronato.



2 Commenti

  1. L’inps chiude gli uffici per riguardarsi i dipendenti, ma aumenta i contact center, senza cosiderare che dietro quei numeri telefonici ci sono persone chiuse in un call center insieme ad altre 300/400 persone, e a casa hanno bambini, nonni o genitori con problemi, per loro il covid 19 non esiste?

  2. L’INPS dovrebbe potenziare gli ufficio dotando i propri impiegati di intelligenza, competenza e cortesia. Ma questa è pura utopia.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube