Coronavirus: sospesi i concorsi pubblici

12 Marzo 2020
Coronavirus: sospesi i concorsi pubblici

Le procedure di accesso nelle pubbliche amministrazioni vengono rinviate a data successiva al 3 aprile, tranne quelle telematiche e per il personale sanitario.

L’emergenza Coronavirus fa sentire i suoi effetti anche sul versante dei concorsi pubblici. Una nuova direttiva emanata oggi dal ministro per la pubblica amministrazione, Fabiana Dadone, sospende su tutto il territorio nazionale, fino al 3 aprile 2020, “le procedure concorsuali per l’accesso al pubblico impiego ad esclusione dei casi in cui la valutazione dei candidati è effettuata esclusivamente su basi curriculari ovvero in modalità telematica”.

Eccezione anche per il reclutamento di medici, infermieri e altri operatori del comparto sanità: nella direttiva, riportata dall’agenzia Adnkronos, si legge che “sono inoltre esclusi dalla sospensione i concorsi per il personale sanitario, ivi compresi gli esami di Stato e di abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo, e quelli per il personale della protezione civile, i quali devono svolgersi preferibilmente con modalità a distanza o, in caso contrario, garantendo la distanza di sicurezza interpersonale” prevista dal Decreto del presidente del Consiglio dei ministri dell’8 marzo 2020.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube