Politica | News

Elezioni comunali: per il Coronavirus potrebbero slittare

13 Marzo 2020
Elezioni comunali: per il Coronavirus potrebbero slittare

Le tornate elettorali previste in primavera saranno fissate in nuove date tra il 15 ottobre e il 15 dicembre a causa dell’emergenza Covid-19.

Probabile il rinvio per le numerose elezioni comunali previste in primavera: a causa dell’emergenza Coronavirus, tutti gli appuntamenti elettorali slitteranno verso l’autunno-inverno, in nuove date da stabilire e comprese nel periodo tra il 15 ottobre e il 15 dicembre.

Lo prevede una proposta avanzata oggi dal ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, da inserire nel decreto legge sulle misure per contrastare il Covid-19 e che è in corso di predisposizione per essere varato a breve dal prossimo Consiglio dei ministri, per come ci riporta l’agenzia stampa Adnkronos.

La nuova norma in arrivo, stando alla bozza predisposta dal Governo, dispone che “In deroga a quanto previsto dall’articolo 1, comma 1, della legge 7 giugno 1991, n. 182, limitatamente all’anno 2020, le elezioni dei consigli comunali, previste per il turno annuale ordinario, si tengono in una domenica compresa tra il 15 ottobre e il 15 dicembre 2020″.

Nello stesso provvedimento si prevede che anche il referendum sul taglio dei parlamentari possa slittare fino all’autunno prossimo. La bozza di decreto dispone che il termine entro il quale è indetto il referendum “è fissato in duecentoquaranta giorni”; siccome l’ordinanza che aveva ammesso il referendum risale a fine gennaio, i 240 giorni scadrebbero a fine settembre.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube