Lifestyle | News

Ecco i musei visitabili da casa

13 Marzo 2020
Ecco i musei visitabili da casa

Mostre virtuali, tour digitali e capolavori in alta definizione. Internet rende possibile un viaggio tra i tesori dell’arte dal proprio divano e in pochi clic.

Benedetta tecnologia. La quarantena può essere pesante per chi non è affatto abituato a stare a casa, ma tra smart working e vari modi di passare il tempo offerti per lo più dal digitale, non abbiamo molte scuse per annoiarci, in verità. Per esempio, si può approfittare dell’isolamento domiciliare per crescere culturalmente. Leggendo. O anche visitando un museo. Da casa? Da casa.

I viaggi con la fantasia non sono gli unici possibili, in tempo di voli e trasferte vietate. Sono numerosi i musei che danno la possibilità di fare dei tour virtuali al proprio interno, permettendo una visita in pochi clic.

La nostra agenzia di stampa Adnkronos ne ha riepilogati alcuni. Il Museo archeologico di Atene, per esempio. O la National gallery of art di Washington. Sono tanti i musei sparsi in tutto il mondo che hanno messo a disposizione su Internet le proprie collezioni così come le passeggiate virtuali nelle sale. Nel museo ateniese, sono disponibili entrambe le formule: collezione in Rete e tour digitale. Idem per il Museo del Prado di Madrid, con una delle più vaste collezioni che raccoglie opere di pittura e scultura dal X al XIX secolo.

Si allinea anche il Louvre a questa modalità di fruizione dal salotto di casa. Che diventerà l’unica possibile, dal momento che il museo parigino chiuderà i battenti per allerta Coronavirus da stasera.

Adnkronos ricorda l’Hermitage di San Pietroburgo, che online mostra i capolavori di Caravaggio, Leonardo, Filippo Lippi, Raffaello, Velazquez e Canova, gli impressionisti e Picasso. Il British Museum, invece, ha da esibire i suoi Van Gogh, Michelangelo e Raffaello. E poi il Metropolitan di New York offre una galleria multimediale in cui perdersi.

In Italia, si sono organizzati anche il Museo egizio di Torino che sul suo sito propone un tour delle sale restaurate mentre su Facebook si passa in rassegna la collezione. Anche la Pinacoteca di Brera ha messo in atto una strategia online per mostrare i suoi tesori al pubblico da casa. E gli Uffizi, a Firenze, propongono mostre virtuali con le immagini ad alta definizione delle opere.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube