Cronaca | News

Terremoto in Calabria: notte di panico

17 Marzo 2020 | Autore:
Terremoto in Calabria: notte di panico

Almeno 10 scosse tra Reggio e Cosenza in appena 10 minuti. Sfiorati i 4 gradi della scala Richter. Gente per strada, paura di contagi ma nessun danno.

Una notte da dimenticare quella appena vissuta a Reggio Calabria. Fino a 10 scosse di terremoto, alcune di forte intensità, hanno agitato gli abitanti non solo del capoluogo calabrese ma anche di altre zone, come la provincia di Cosenza, nell’arco di pochi minuti. La più forte, tra le prime tre che sono state avvertite, ha sfiorato all’1.52 di notte i 4 gradi della scala Richter (3.9 gradi per la precisione). L’epicentro è stato localizzato tra Nocera Terinese (Catanzaro) e Serra d’Aiello, nel Cosentino, lungo la costa occidentale della Calabria.

Il sisma si è, dunque, spostato appena 10 minuti dopo verso Nord, al largo delle coste di Amantea, dove sono state avvertite tre scosse. La prima, dopo un enorme boato, di magnitudo 3.4, poi una seconda di 2.3 e, infine, l’ultima scossa ancora più forte della prima, che ha raggiunto i 3.5 gradi della scala Richter.

Ovunque è stato avvertito il terremoto, i cittadini si sono riversati per strada con la paura non solo del sisma ma del coronavirus: i possibili assembramenti all’esterno delle abitazioni, infatti, potevano essere veicolo di eventuali contagi. In molti, hanno cercato riparo in auto, proprio per evitare il contatto con i vicini. Altri, invece, sono corsi nei pressi del lungo mare. Non sono stati registrati danni.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube