Cronaca | News

Coronavirus, il presidente del Brasile “canzona” l’Italia

18 Marzo 2020
Coronavirus, il presidente del Brasile “canzona” l’Italia

Un paese di vecchi. È la nostra fotografia secondo Bolsonaro, che sostiene che dalle nostre parti circoli un grande equivoco: è l’età che uccide, non il virus.

Bolsonaro choc. Sull’emergenza Coronavirus, pandemia che sta mettendo in ginocchio l’Italia e il mondo, il presidente del Brasile si è espresso in questo modo, nel corso di una conferenza stampa: “L’Italia sembra Copacabana, dove in ogni palazzo c’è un anziano o una coppia di vecchietti. Per questo sono molto fragili e muore tanta gente. Hanno altre malattie, ma dicono che muoiono per Coronavirus”.

Le sue parole sono state riportate dalla nostra agenzia di stampa Adnkronos. Un nuovo episodio di scarsa empatia e solidarietà nei nostri confronti, dal momento che Bolsonaro sembra volerci dire, neanche troppo tra le righe, che abbiamo frainteso alla grande. In pratica, non avremmo capito un tubo delle morti che, in questo momento, si stanno verificando in Italia. A suo dire, non sarebbero decessi causati dal Coronavirus, ma dall’età avanzata della popolazione italiana. Che in sostanza è un paese di vecchi. E il virus killer ce lo siamo sognato.

“Non li uccide il Coronavirus che arriva alla fine – ha dichiarato Bolsonaro – quelle persone sono già debilitate“. Circostanza che in alcuni casi è vera, come è vero che il numero di persone anziane nel paese è elevato, ma le asl nei loro bollettini sanitari si premurano sempre di aggiornare sul numero di positivi e di morti, specificando, quando l’età di chi non ce l’ha fatta è molto avanzata, se la causa del decesso è il Covid-19 o se è invece da attribuire a patologie concomitanti. Un’uscita di cui, francamente, non si sentiva la necessità e destinata certamente a suscitare polemiche.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube