Cronaca | News

Coronavirus: la Russia ha dichiarato lo stato di allerta

19 Marzo 2020 | Autore:
Coronavirus: la Russia ha dichiarato lo stato di allerta

Vladimir Putin: «le autorità locali devono prepararsi per ogni scenario».

Proprio due giorni fa, a proposito della diffusione del Coronavirus in Russia, il presidente Vladimir Putin sottolineava che la situazione era «sotto controllo malgrado l’elevato rischio». Fino al 17 marzo, 114 era il numero dei casi di contagio confermati in Russia. Dopo aver ispezionato un nuovo centro aperto a Mosca per la gestione delle informazioni sull’emergenza, in un intervento di fronte al suo governo, il presidente aveva spiegato che «Siamo stati in grado di contenere la penetrazione e la diffusione su larga scala” della pandemia, poi ha aggiunto che «Ai cittadini devono essere date tutte le informazioni di cui hanno bisogno».

Ad oggi, i casi di contagio confermati in Russia sono 147. Le autorità hanno confermato il
decesso di una 79enne.

Primo decesso confermato in Russia

La prima vittima della pandemia in Russia è una donna di 79 anni, con patologie pregresse, deceduta in un ospedale di Mosca come riporta The Moscow Times.

La donna insegnava all’Università statale russa di petrolio e gas di Mosca Gubkin. Alcune fonti hanno riferito al giornale Meduza che 120 studenti e 20 membri della facoltà sono stati recentemente in contatto diretto con la donna ormai deceduta. Non è chiaro come abbia contratto il Coronavirus, dal momento che né lei né i suoi parenti avevano viaggiato all’estero. Secondo quanto riferito, la docente ha tenuto lezioni fino al giorno prima che sua nipote chiamasse un’ambulanza.

Lo stato di allerta in Russia

Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che le autorità locali in Russia «devono prepararsi per ogni scenario» di diffusione del contagio del coronavirus. Come riporta una nota stampa che l’agenzia Adnkronos ha appena trasmesso alla nostra redazione, a Sebastopoli sono 77 le persone tenute sotto controllo, di cui 8 sono state ricoverate con i sintomi del Covid19. A renderlo noto è stato il governatore facente funzione, Mikhail Razvozhaev.

In 80 regioni della Federazione (tra cui Mosca, Pietroburgo e Sebastopoli), è stato dichiarato lo stato di elevata allerta per il nuovo coronavirus Sars-Cov2. Pertanto, scuole e università sono chiuse e gli eventi pubblici sono sospesi.

Come riporta Meduza, le università di tutta la Russia si stanno spostando online. Il 15 marzo, il ministero russo della Scienza e dell’istruzione superiore ha raccomandato alle istituzioni di istruzione superiore del Paese di trasferire tutti i loro studenti su piattaforme di istruzione remota.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube