Lifestyle | Articoli

Come vestirsi in tribunale

19 Marzo 2020
Come vestirsi in tribunale

Abiti da indossare per chi va a testimoniare, per chi va a vedere come si svolge la propria causa o per chi fa pratica forense. 

Chi deve entrare per la prima volta in un’aula di giustizia potrebbe domandarsi come vestirsi in tribunale. Sappiamo che esiste un codice comportamentale in molte chiese e chi ha solo un costume da bagno non può entrare. Esiste allora un regolamento sugli abiti da indossare in un tribunale, una Corte d’Appello o davanti al giudice di pace? Facciamo il punto qui di seguito.

Tribunale: vestiario diverso a seconda della persona

L’abito non fa il monaco. Ma allora perché molti avvocati vestono tutti allo stesso modo, con giacca e cravatta o con tailleur? Anche se i tempi sono cambiati ed è facile incontrare un legale che discute una causa in camicia a mezze maniche o con un cardigan, l’abbigliamento formale è ancora considerato come un biglietto da visita nei confronti dei clienti, dei colleghi e dei giudici. Tant’è che alcuni tribunali hanno adottato dei regolamenti interni con cui vengono vietati gli abiti troppo “sportivi”. 

I divieti valgono sia per i legali che per le parti, anche se, per queste ultime, si tratta di limiti meno stringenti: una t-shirt, ad esempio, durante i mesi estivi, sarà concessa a un testimone ma non sarà ben vista addosso a un avvocato. 

Per sapere se esiste un provvedimento restrittivo di questo tipo bisognerebbe telefonare prima alla cancelleria del presidente oppure affacciarsi all’ingresso del tribunale dove, di solito, sono affisse tutte le raccomandazioni per gli “ospiti”. 

Se, però, non esiste alcun divieto o comunque non intendi rischiare di sentirti con abiti inappropriati, ecco alcuni consigli pratici su come vestirsi in tribunale.

Leggi anche Come comportarsi in tribunale.

Come si veste un testimone in tribunale? 

Il testimone è, di solito, il soggetto meno avvezzo alle aule di giustizia. Anche se a tutti è capitato, almeno una volta nella propria vita, di essere convocati da un giudice per fornire la propria deposizione, si può riconoscere un testimone dallo sguardo disorientato che mostra non appena entra in tribunale. 

Al testimone non è mai richiesto un abbigliamento particolare, soprattutto in forza del fatto che questi svolge un servizio per l’interesse della giustizia e, quindi, sacrifica il proprio tempo per un fine superiore. Per questo è difficile – se non impossibile – che un giudice allontani un testimone dall’aula solo perché vestito in abiti poco consoni.

Bisognerà, tuttavia, prestare rispetto ai ruoli e alle istituzioni: non sono ammesse t-shirt con stampe irriverenti, volgari o illegali. 

Come si veste una parte in tribunale?

Le parti sono i clienti degli avvocati, coloro cioè che si battono in una causa civile o che rivestono il ruolo di vittima o imputato nel processo penale. Anche a loro è richiesto un minimo di decoro quando entrano in tribunale. Decoro che non significa un abbigliamento ricercato ed elegante, anzi piuttosto composto e sobrio.  

È fin troppo scontato dire che, anche in tribunale, il vestiario dipende innanzitutto dalla temperatura. In estate, è concesso persino ai giudici liberarsi dalla giacca e dalla cravatta. 

La semplicità è sempre la scelta migliore da adottare. Così, chi vuol andare in tribunale con un semplice golfino d’inverno o una polo in primavera non si sentirà mai fuori luogo. Anche i jeans sono ormai entrati nel vestiario comune e, a meno che non siano particolarmente mal ridotti, non generano alcuna avversione.

Come si veste un tirocinante avvocato in tribunale?

Veniamo ai tirocinanti avvocati. Chi fa pratica ed entra per la prima volta in tribunale tenderà a vestirsi nel modo più formale possibile: un atteggiamento di difesa e chiusura da un mondo che ancora non conosce e che verosimilmente teme. Già il primo giorno, però, potrà verificare come l’ambiente legale civile è molto più informale di quello penale e come gli stessi avvocati siano ormai abituati a vestire in modo casual. Ragazze e ragazzi indossano ormai quasi sempre jeans e scarpe molto comode, in linea con le esigenze di celerità che impongono di muoversi da un lato all’altro del tribunale senza perdite di tempo. Tutto ciò è ormai accettato e non desta alcuno stupore. 

Sono, quindi, finiti i tempi della giacca per uomo e donna. Ciascuno va ormai vestito in tribunale come vuole, pur sempre con rispetto per gli altri e le istituzioni.


1 Commento

  1. Mi e’ piaciuto un articolo x l indossamento nelle aule del tribunale.
    Non trovo pero’ piu’ l articolo x il permesso o divieto di registrare le chiamate e come si puo considerare tale cosa lecita.
    Aspetto l articolo. Grazie
    Rosa Liakopoulou.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube