HOME Articoli

Lo sai che? Se il cane abbaia di notte scatta il penale

Lo sai che? Pubblicato il 20 gennaio 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 20 gennaio 2012

Rischia la condanna penale il proprietario del cane che abbaia di notte disturbando i vicini.

Secondo la Cassazione il proprietario di un cane deve evitare che questi arrechi disturbo ai vicini di casa, altrimenti commette reato [1]. Esiste, infatti, una norma del codice penale che punisce chi disturba il riposo delle persone [2]. 

Si tratta di un reato in cui l’elemento della “volontà” del responsabile è piuttosto labile, in quanto non è necessaria “l’intenzione dell’agente di disturbare la quiete pubblica”. Il reato sussiste quando il fatto di per sè risulta idoneo ad arrecare fastidio a un numero indeterminato di persone, anche a prescindere dalla prova dell’effettivo disturbo arrecato.

E’ evidente che il cane che abbaia frequentemente durante la notte è di per sè motivo di disturbo per la quiete pubblica.

Secondo i giudici, va quindi condannato chi, nonostante le proteste ripetute dei vicini, non impedisce al proprio cane di abbaiare durante le ore di riposo.

Sarebbe  interessante verificare come reagirebbero a una simile sentenza le organizzazioni di tutela degli animali. Perché è verosimile immaginare che il proprietario di un cane, per evitare un processo penale, sarà disposto a qualsiasi cosa e trattamento nei confronti del quadrupede…

 

note

[1] Cass. sent. n. 715/2010.

[2] Art. 659 cod. pen.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

7 Commenti

  1. Mi sembra il minimo.

    E comunque non è una novità, se il cane abbaia con frequenza e il padrone non fa nulla per impedirlo, il vicino può ottenere anche cospicui risarcimenti, fino all’allontanamento dell’animale.

  2. il diritto al riposo è sacrosanto, il padrone del cane deve essere civile e consentire al vicino di riposare esattamente come fà per lui.
    gli animali sono sacri….ma lo siamo anche noi esseri umani, stà a noi insegnare loro a vivere civilmente.

  3. ma state scherzando tra un pò non ci va in galera chi ammazza la gente e ruba e fate andare in carcere chi non riesce a far stare calmo il proprio il cane in questo mondo manca un pochino di tolleranza verso gli altri

  4. Se uno ha trovato una casa vicino alla linea ferrata farà tacere il treno che passa alle 2.00, alle 2.54, alle 4.10. Ma stiamo davvero scherzando. Se un cane abbaia nel propiro cortile durante le ore notturne due sono i casi: o c’è qualche persona che vuole entrare o c’è qualche animale che passa nei paraggio ed è per natura che i cani in questi casi si difendono abbaiando verso questi.

  5. se uno compra una casa lungo una linea ferroviaria nn puo farci niente x impedire il passaggio dei treni ma un cane che abbaia in qualche modo penso che si potrebbe evitare….basta un po di rispetto e di civilta

  6. raffaele sei un idiota.sei uno dei tanti che non avendo questo problema, parla senza cognizione di causa e ne approfitta per dare perle di saggezza a dir poco ridicole,se non sapete cosa significa non dormire per mesi o nel mio caso anni,per colpa di un vicino che non fa tacere il cane,potete anche evitare le uscite stupide come quella di raffaele

  7. Per i proprietari di cani disturbare è un diritto, legalmente riconosciuto. Avere un cane che non disturba è come beneficiare a metà di un diritto! Quindi non fanno niente per educarli,è una questione di principio, anzi…di palle, fottersene del fastidio e del danno alla salute dei vicini. Tanto per la legge (idiota) essere proprietari equivale ad essere amanti degli animali,anche quando vengono tenuti alla catena,o chiusi in un recinto per fare la guardia, e DEVONO abbaiare perchè è il loro dovere (anche di notte). Un cane veramente amato non disturba mai, per cui non bisogna prendersela con l’animale, ma coi padroni-cani.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI