Coronavirus: quando ci sarà il picco in Italia?

25 Marzo 2020 | Autore:
Coronavirus: quando ci sarà il picco in Italia?

L’assistant director general dell’Oms, Ranieri Guerra: «La prossima settimana sarà decisiva». 

A che punto è la pandemia? Quando finirà questa emergenza sanitaria? Quando potremo tirare un sospiro di sollievo e lasciarci alle spalle questo brutto incubo? Le domande che si pongono gli italiani costretti alla quarantena per evitare il contagio del Covid-19 si accavallano e diventano sempre più incalzanti. Ai microfoni della trasmissione radiofonica ‘Circo Massimo’ su Radio Capital, il direttore vicario Oms (Organizzazione Mondiale Sanità), Ranieri Guerra, ha specificato che «Il picco dovremmo averlo entro la prossima settimana, che sarà decisiva».

Ovviamente, aggiungiamo che questo dipende anche dal comportamento della popolazione. Le misure di sicurezza diventano sempre più stringenti e, a seguito del nuovo decreto, sono state previste sanzioni ancora più pesanti: da ieri, la multa per chi esce di casa senza una valida giustificazione (vale a dire per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute, ragioni di necessità e di assoluta urgenza) è compresa tra 400 e 3.000 euro (per maggiori informazioni leggi Coronavirus: quando si può uscire dopo l’ultimo decreto?).

Ranieri Guerra ha aggiunto che «Siamo tutti quanti ovviamente preoccupati, ma altrettanto soddisfatti di quello che l’Italia ha messo in campo. Credo che i provvedimenti presi siano profondamente giusti, forse con qualche ritardo all’inizio, ma è comprensibile; la macchina burocratica ci mette un po’ di tempo a digerire i dati di un’epidemia come questa».

Poi, ha spiegato che «Il rallentamento della velocità di crescita è un fattore estremamente positivo. In alcune regioni siamo vicini al punto di caduta della curva e quindi probabilmente il picco potrebbe essere raggiunto in questa settimana e poi cadere. Credo che questa settimana e i primi giorni della prossima saranno decisivi, perché sono i momenti in cui i provvedimenti di governo di 15-20 giorni fa dovrebbero trovare effetto, efficacia».

Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’Oms, ha sottolineato che «Se continuiamo a stare a casa, le prossime due o tre settimane saranno molto importanti per la risoluzione».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube