Politica | News

Grillo: reddito universale per superare l’emergenza Coronavirus

30 Marzo 2020
Grillo: reddito universale per superare l’emergenza Coronavirus

Il fondatore del M5S propone un sostegno generalizzato e incondizionato per superare la crisi. Finanziato da imposte sui grandi capitali e dalle ecotasse.

Il fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, dopo un lungo periodo di silenzio torna a far sentire la sua voce con un post pubblicato sul suo blog. In piena crisi sanitaria ed economica per il Coronavirus oggi rilancia la proposta di un “reddito di base universale, per diritto di nascita, destinato a tutti, dai più poveri ai più ricchi, che vada oltre questa emergenza“.

Un’idea che va oltre quella attualmente sostenuta dai pentastellati di un reddito di emergenza perché Grillo la pensa come una misura risolutiva destinata a diventare permanente e a fondare un nuovo assetto economico; così la pandemia Covid-19 sarebbe solo l’occasione per introdurlo. “Abbiamo sempre detto che circa il 50% dei posti di lavoro negli anni sarebbero scomparsi per l’automazione e i cambiamenti tecnologici. Quei cambiamenti adesso sono avvenuti non in anni, ma in un solo mese. Con un colpo di tosse”, dice il garante del Movimento 5 Stelle.

Perciò l’ex comico va ben oltre un sussidio temporaneo e provvisorio: “L’emergenza che stiamo vivendo potrebbe favorire una svolta epocale, rivoluzionaria, che da molti superficialmente è stata sempre considerata folle, e che potrebbe cambiare in meglio il nostro futuro. E’ giunto il momento di stravolgere il nostro status quo, se non ora, quando?” si chiede.

Grillo spiega così il motivo della sua proposta: “Milioni di italiani non avranno nei prossimi mesi un’entrata garantita. Siamo di fronte a una crisi che investe tutti i settori”. La soluzione, secondo il garante M5S, è quella di “mettere l’uomo al centro e non più il mercato del lavoro. Una società evoluta è quella che permette agli individui di svilupparsi in modo libero, creativo, generando al tempo stesso il proprio sviluppo. Per fare ciò si deve garantire a tutti i cittadini lo stesso livello di partenza”.

Così “la via d’uscita da questa crisi non può essere come quella del 2008, quando si è preferito salvare le banche a discapito del popolo”, sottolinea il fondatore del M5S, per il quale “un reddito di base universale, incondizionato, è la sola panacea al collasso del sistema, all’instabilità che sta uccidendo psicologicamente ed economicamente milioni di famiglie”.

Ma come garantire le risorse necessarie? “Le fonti principali di finanziamento – suggerisce Grillo – potrebbero essere varie. Si può andare dalla tassazione delle grandi fortune, dei grandi colossi digitali e tecnologici (Mark Zuckerberg, Bill Gates e Elon Musk sono sempre stati a favore del reddito universale), magari quelle a più alto tasso di automazione; o rivedere le imposte sui redditi da capitale e sulla proprietà intellettuale. Oppure le cosiddette ‘ecotasse‘, come il Climate Incame, Reddito dal Clima, con una tassa sui combustibili fossili come carbone, petrolio e gas; o come avviene in Alaska dal 1982 con l’Alaska Permanent Fund: un dividendo del rendimento economico di un capitale pubblico, che attinge dalle compagnie fossili. Ogni anno, una parte delle entrate derivanti dal petrolio statale è messa in un fondo. Il governo piuttosto che spendere quel denaro, lo restituisce ai cittadini residenti, bambini compresi, attraverso un dividendo annuale”, scrive Beppe Grillo sul suo blog.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube