Diritto e Fisco | Articoli

Se sputi, risarcisci

30 Dicembre 2011
Se sputi, risarcisci

Sputare: oltre ad essere un gesto volgare può costituire un reato; le condizioni per la sanzione, spiegate nell’articolo

Chi sputa volontariamente su un bene non proprio con l’intento di sporcarlo può incorrere nel reato di deturpamento e imbrattamento di cose altrui [1].

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione [2] che ha recentemente condannato un ottantasettenne  per gli sputi da quest’ultimo lanciati contro l’auto di un suo concittadino.

I giudici hanno comunque precisato che il singolo sputo, da solo, non è in genere idoneo a danneggiare la cosa oggetto della sozzeria e che, per configurarsi il reato, le espettorazioni devono essere numerose e dense, idonee in sostanza a insudiciare il bene, rovinandolo e sporcandolo.

di NICOLA POSTERARO


note

[1] Art. 639 c.p.

[2] Sent. n. 45924/2011.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube