Business | News

Tassi di interesse: i rendimenti attuali dei titoli di Stato

31 Marzo 2020
Tassi di interesse: i rendimenti attuali dei titoli di Stato

Percentuali in forte crescita all’asta di oggi: i Buoni del Tesoro decennali sfiorano l’1,5% e quelli quinquennali raggiungono lo 0,80%.

Si è svolta oggi l’asta con cui il Tesoro ha assegnato un notevole quantitativo di titoli di Stato: 8,5 miliardi di euro in Btp, suddivisi nelle scadenze a 5 e a 10 anni, e in CCteu con un’unica scadenza a 4 anni.

Quanto ai tassi di interesse, le tensioni sul mercato del debito – provocate dall’attuale emergenza coronavirus – hanno portato a una forte crescita dei rendimenti, molto superiori rispetto a quelli dell’asta precedente di fine febbraio. Lo Stato ha dovuto vendere i propri titoli di nuova emissione ad un prezzo più interessante per invogliare i risparmiatori e gli investitori ad acquistarli.

In dettaglio, come ci informa la nostra agenzia stampa Adnkronos, nell’asta di Btp quinquennali in scadenza a febbraio 2025 sono stati collocati titoli per 2,75 miliardi con un rendimento dello 0,80, in crescita di ben 43 punti rispetto all’asta precedente del 27 febbraio scorso.

Nell’asta di Btp a 10 anni in scadenza ad agosto 2030 l’importo assegnato è stato di 3,5 miliardi con un rendimento cresciuto di 48 punti all’1,48%. Per il Btp decennale in scadenza ad aprile 2030, invece, l’importo assegnato è stato di 1,5 miliardi con un rendimento dell’1,44% in crescita di 16 punti sulla precedente asta del 12 marzo scorso.

Infine nell’asta di CCTeu con scadenza a dicembre 2023 l’importo assegnato è stato di 750 milioni con una domanda più che doppia e un rendimento lordo dello 0,66% balzato di ben 48 punti rispetto all’asta del 27 febbraio già superiore a quella del 30 gennaio scorso.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube