Cronaca | News

Coronavirus: la bozza del nuovo decreto

1 Aprile 2020 | Autore:
Coronavirus: la bozza del nuovo decreto

Conte potrebbe firmare entro sera il provvedimento che prolunga le attuali misure fino a Pasquetta. Ulteriore stretta per gli atleti professionisti.

Nessuna sorpresa rispetto a quanto abbiamo già anticipato: Giuseppe Conte dovrebbe firmare già questa sera il nuovo decreto con cui prolungherà fino al 13 aprile, cioè fino a Pasquetta, tutte le misure in vigore per contenere la diffusione del coronavirus.

Nella bozza del provvedimento in arrivo, a cui ha avuto accesso la nostra agenzia Adnkronos, si legge che «l’efficacia delle disposizioni dei decreti del Presidente del Consiglio dei ministri dell’8, 9, 11 e 22 marzo 2020, nonché di quelle previste dall’ordinanza del ministro della Salute del 20 marzo e di quella adottata dallo stesso Ministero insieme al dicastero delle Infrastrutture e dei Trasporti è prorogata fino al 13 aprile 2020».

Con qualche novità, però. Come richiesto dal ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, sono sospese «le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all’interno degli impianti sportivi di ogni tipo Questo significa, tra le altre cose, che chi si stava allenando per le Olimpiadi deve smettere dal momento in cui Conte firmerà il nuovo decreto (cioè da stasera). Lo stesso vale per le squadre di calcio: quelle che hanno convocato i giocatori per gli allenamenti non potranno più farlo.

Rispetto agli altri provvedimenti, resta comunque la possibilità per un solo genitore di fare qualche passeggiata con i figli minorenni nei pressi della propria abitazione, anche se questa disposizione emanata nella tarda serata di ieri dal ministero dell’Interno ha destato non poche polemiche. Al punto che la Regione Lombardia, per bocca del suo presidente Attilio Fontana, ha già precisato che nel territorio di sua competenza vige la regola dettata dalla Regione, cioè: niente passeggiate, tutti devono restare chiusi in casa se non per i casi di lavoro, di salute o di necessità ben noti.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube