Diritto e Fisco | Articoli

La nuora deve mantenere la suocera che non ha altri figli

12 ottobre 2013


La nuora deve mantenere la suocera che non ha altri figli

> Diritto e Fisco Pubblicato il 12 ottobre 2013



Alla morte del marito che contribuiva al mantenimento della madre, anziana e indigente, la vedova del primo è tenuta a continuare alla contribuzione economica in favore della suocera?

Le persone che sono tenute a prestare gli alimenti sono, nell’ordine [1]:

– il coniuge;

– i figli legittimi o legittimati o naturali o adottivi, e, in loro mancanza, i discendenti prossimi, anche naturali;

– i genitori e, in loro mancanza, gli ascendenti prossimi, anche naturali; gli adottanti;

– i generi e le nuore;

– il suocero e la suocera;

– i fratelli e le sorelle germani o unilaterali, con precedenza dei germani sugli unilaterali.

La presenza di uno dei soggetti di una categoria superiore esonera dall’obbligo i soggetti delle categorie inferiori. Per esempio: la presenza dei genitori della persona indigente fa sì che non siano tenuti a versare gli alimenti i generi e le nuore. O ancora la presenza del coniuge esonera dall’obbligo i figli.

Pertanto se la suocera non ha altri figli viventi o loro discendenti, la nuora è tenuta a rispettare l’obbligo di versare gli alimenti.

In ogni caso l’obbligo a prestare gli alimenti deve nascere da un provvedimento del giudice civile.

note

[1] Art. 433 cod. civ.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. sono nuora vedova disoccupata con mutuo casa, mia suocera per problemi di salute è andata ospedale e si è allettata è obesa e a giorni la dimetteranno lei percepisce 1.100 euro al mese come posso fare considerando che una badante costa molto e lei ha anche affitto e bollette di casa?

    1. La ringraziamo per la Sua richiesta.
      L’enorme numero di consulenze che riceviamo quotidianamente ci ha obbligato ad attivare uno servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, in modo professionale e, soprattutto, in tempi certi.
      E’ possibile acquistare il “ticket” online cliccando sul banner “Richiedi una consulenza” posto ad inizio e fine di ogni articolo. Quindi il sistema seguirà l’utente in una procedura di pagamento sicuro e facile, attraverso carta di credito. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI