Lifestyle | News

Coronavirus: com’è cambiata la vita degli italiani

3 Aprile 2020 | Autore:
Coronavirus: com’è cambiata la vita degli italiani

Quali sono gli effetti dell’isolamento sulla popolazione? Ecco le nuove abitudini quotidiane. 

Come sta impattando l’emergenza Covid-19 sulla vita e sullo stato d’animo degli italiani? In che modo stanno cambiando le abitudini quotidiane? Sono alcuni dei temi al centro della seconda parte del sondaggio effettuato da 50&Più grazie al suo Centro Studi. La survey ha coinvolto un campione di 3.782 persone over 55 da tutta Italia, che dal 13 al 18 marzo ha risposto tramite un web form diffuso dall’Associazione 50&Più (aderente a Confcommercio – Imprese per l’Italia) ai suoi iscritti, oltre 330mila in tutto il Paese.

Senza alcun dubbio, il Coronavirus sta avendo un impatto importante sulle abitudini quotidiane degli intervistati, ma non sempre e solo insenso negativo. Infatti, come riporta una nota stampa dell’Adnkronos, il 53,9% dichiara di notare effetti positivi nella propria quotidianità, avendo maggiore tempo per vivere le relazioni familiari e considerando questo periodo come un’opportunità per riflettere e dedicarsi alle cose in altri momenti trascurate.

Sono soprattutto i 55-59enni, ancora operativi da un punto di vista lavorativo, che apprezzano l’opportunità di riflettere (21% del campione) e di avere più tempo per la famiglia (16% dei rispondenti), rallentando i ritmi quotidiani e favorendo maggiore tempo e spazio per la vita privata.

Com’è cambiata la quotidianità?

Il disagio per un tempo da investire diversamente e per la rinuncia di momenti di aggregazione, il senso di isolamento e solitudine e la sensazione di mancanza di libertà sono gli aspetti negativi riscontrati dal 42,4% degli intervistati.

Com’era prevedibile, questa condizione di cambiamento poco influisce sulla vita quotidiana dei più senior, che in molti casi si trovano già in una situazione di vedovanza, vita più ritirata e con meno contatti esterni: infatti più la fascia di età aumenta più gli intervistati dichiarano di non riscontrare cambiamenti nella propria quotidianità, infatti si passa da un 2,9 dei 55-59 anni al 5,3% degli over 75enni.

Uomini e donne vivono diversamente il tempo vissuto in casa: il genere femminile risulta più sensibile all’opportunità di riflettere (21% di risposte contro il 17% degli uomini) e prova meno disagio nel dover investire il tempo diversamente (6% contro il 10% degli uomini).

Qual è lo stato d’animo degli italiani in questi giorni?

Dal campione della survey è emerso che le persone intervistate provano emozioni differenti. Le parole che ricorrono con maggiore frequenza sono: preoccupazione, ansia, speranza, attesa, serenità, paura, tristezza, angoscia, tranquillità, consapevolezza, apprensione.

Approfondimenti

Per maggiori informazioni, leggi:


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube