Come utilizzare la clorochina contro il Coronavirus

3 Aprile 2020
Come utilizzare la clorochina contro il Coronavirus

L’Agenzia europea per i medicinali sottolinea la necessità di un approccio uniforme per l’uso dell’antivirale remdesivir contro il Covid-19.

“Le sperimentazioni cliniche rimangono il gold standard per la raccolta di dati affidabili sulla sicurezza e l’efficacia dei medicinali sperimentali, ma il Chmp riconosce la necessità di un approccio armonizzato all’uso compassionevole nell’Unione europea per consentire l’accesso all’antivirale remdesivir per i pazienti non idonei all’inclusione negli studi clinici”. Lo ha affermato Harald Enzmann, presidente del Comitato per i prodotti medicinali a uso umano (Chmp) dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), al termine di una riunione virtuale sull’uso dell’antivirale. Ci informa di queste dichiarazioni una nota dell’agenzia di stampa Adnkronos.

“Il Chmp – ha aggiunto – incoraggia le aziende a rendere disponibile remdesivir in modo equo e trasparente agli Stati membri che desiderano prendere parte a studi clinici internazionali o curare i pazienti in programmi di uso compassionevole”. Per uso compassionevole, come spiega l’Ema stessa sul suo portale, si intende “un’opzione di trattamento che consente l’uso di un medicinale non autorizzato”. Sappiamo infatti, perché ce l’ha detto l’Ema stessa, che dei 40 farmaci e 12 vaccini attualmente in fase di sperimentazione, nessuno ha dato risultati certi di efficacia per il coronavirus. Somministrandoli in casi singoli qualche miglioramento nelle condizioni dei pazienti si è riscontrato ed è questo che ha portato a pensare all’uso compassionevole e alla necessità della sperimentazione.

L’Estonia, la Grecia, i Paesi Bassi e la Romania hanno chiesto un parere al Chmp in merito alle condizioni alle quali un accesso precoce a remdesivir attraverso un uso compassionevole potrebbe essere concesso ai pazienti con Covid-19. Le raccomandazioni sono rivolte agli Stati membri dell’Ue che stanno valutando la possibilità di istituire tale programma e la loro attuazione non è obbligatoria. Oltre a descrivere quali pazienti possono beneficiare del medicinale, le raccomandazioni spiegano come usare remdesivir e forniscono informazioni preliminari sulla sua sicurezza.

L’Ema ha inoltre ribadito a pazienti e operatori sanitari che la clorochina e l’idrossiclorochina devono essere utilizzati solo negli studi clinici o nei programmi di utilizzo in emergenza per il trattamento del Covid-19. L’efficacia infatti non è ancora stata dimostrata negli studi e sia clorochina che idrossiclorochina possono avere effetti indesiderati gravi, soprattutto a dosi elevate o in associazione ad altri farmaci.

Cosa sono clorochina e idrossiclorochina

Si tratta di due medicinali attualmente autorizzati per il trattamento della malaria e di alcune malattie autoimmuni, sono oggetto di studio in tutto il mondo in quanto potenzialmente in grado di curare la malattia da coronavirus. L’efficacia non è ancora dimostrata.

Sono farmaci di vitale importanza per i pazienti con patologie autoimmuni, come il lupus. È fondamentale che essi abbiano ancora la possibilità di ottenere questi medicinali e non debbano affrontare carenze dovute all’accumulo di scorte o all’uso al di fuori delle indicazioni autorizzate. In alcuni Paesi la prescrizione dei medicinali è stata limitata proprio per ridurre il rischio di carenze.

Informazioni sull’uso

Sono in corso grandi studi finalizzati a generare dati che permettano di stabilire la sicurezza di clorochina e idrossiclorochina nel trattamento del coronavirus. L’Ema accoglie con favore questi studi, che consentiranno alle autorità di fornire indicazioni affidabili. Vista la pressione che i sistemi sanitari devono affrontare per salvare vite in questo momento, alcuni Paesi, tra cui gli Stati Uniti e la Francia, hanno messo in atto rigidi protocolli per consentire l’uso sperimentale di questi due farmaci, ad esempio, in pazienti con forme gravi di coronavirus.

Queste le informazioni fondamentali per i pazienti:

  • utilizzare clorochina o idrossiclorochina solo previa prescrizione medica e se il trattamento è sotto la supervisione di un medico. Evitare l’utilizzo fai-da-te, senza prescrizione, perché potrebbe avere conseguenze gravissime per la salute: come abbiamo già detto sopra, clorochina e idrossiclorochina possono avere effetti indesiderati gravi, specie se combinati con altri farmaci o presi in dosi massicce;
  • rivolgersi al medico o al farmacista in caso di dubbi sull’uso di clorochina o idrossiclorochina o di qualsiasi altro medicinale.

Queste le informazioni per gli operatori sanitari:

  • in relazione al coronavirus, clorochina o idrossiclorochina devono essere utilizzati preferibilmente nell’ambito delle sperimentazioni cliniche. Al di fuori di questo contesto, i medicinali devono essere utilizzati conformemente ai protocolli nazionali;
  • clorochina e idrossiclorochina devono continuare a essere utilizzati nelle condizioni croniche. Al fine di evitare inutili pressioni alle catene di approvvigionamento, i pazienti devono ricevere solo la fornitura di medicinali consueta. Gli operatori sanitari non devono fornire prescrizioni che abbiano una durata superiore a quella abituale.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube