Coronavirus, studio raccomanda le mascherine chirurgiche

3 Aprile 2020
Coronavirus, studio raccomanda le mascherine chirurgiche

È uno dei dilemmi del momento: quanto ci proteggono dal Covid-19? Ecco una nuova ricerca sul tema.

Promosse o bocciate? Promosse, secondo una nuova ricerca. Parliamo delle mascherine chirurgiche. Sull’efficacia di queste protezioni sappiamo come la scienza sia divisa, lo abbiamo già visto (leggi l’articolo: Coronavirus e mascherine, l’Oms contro corrente): c’è chi pensa che debbano essere indossate ogni volta che si esce e chi, invece, le consiglia solo per particolari categorie di persone, medici e infermieri in primis.

Adesso un approfondimento pubblicato su Nature Medicine, di cui ci mette al corrente l’agenzia di stampa Adnkronos, ci dice che c’è un’alta probabilità che impediscano la trasmissione del Coronavirus da persone infette e sintomatiche. È stato dimostrato, infatti, che le mascherine riducono significativamente la rilevazione del virus dell’influenza e dei coronavirus stagionali sia nelle goccioline che negli aerosol emessi respirando (questo solo per i coronavirus). Sono necessarie ulteriori ricerche per capire se l’effetto delle mascherine si conferma anche nel caso del Covid-19, strettamente correlato ai coronavirus stagionali. Ma secondo i ricercatori ci sono buone possibilità che sia così.

Ricerche precedenti hanno dimostrato che le infezioni respiratorie virali, comprese quelle causate da coronavirus, si diffondono tra gli esseri umani principalmente attraverso uno stretto contatto. Tuttavia, non c’è prova di come l’influenza e i coronavirus si trasmettano tra le persone che si trovano nelle immediate vicinanze di un paziente, sia per contatto diretto (ovvero le goccioline respiratorie), che attraverso l’inalazione del respiro espirato da un’altra persona. Sebbene l’uso delle mascherine sia stato suggerito come strategia per rallentare la trasmissione del virus dell’influenza, si sa poco sulla sua efficacia nel contrastare la trasmissione di altri virus respiratori, inclusi i coronavirus.

Ora il team di Nancy Leung e Benjamin Cowling del Centro collaboratore dell’Oms per l’epidemiologia e il controllo delle malattie infettive dell’Università di Hong Kong ha risposto ad alcuni dubbi. I ricercatori hanno reclutato 246 persone con sospette infezioni virali respiratorie e le hanno fatte respirare in una macchina – la Gesundheit II – per confrontare la quantità relativa di virus nell’espirato con o senza mascherina. Così i ricercatori hanno scoperto che in 111 persone con infezioni confermate da coronavirus stagionali, virus influenzali o rinovirus, le mascherine hanno ridotto la quantità di patogeno rilevabile nelle goccioline respiratorie e negli aerosol nel caso dei coronavirus stagionali, e nelle goccioline respiratorie per il virus dell’influenza. Al contrario, le mascherine chirurgiche non hanno ridotto l’emissione di rinovirus.

Sars-CoV-2 e i coronavirus stagionali sono ‘parenti stretti’ e possono avere dimensioni simili. Ecco dunque perché gli autori suggeriscono che la capacità delle mascherine chirurgiche di ridurre la presenza dei coronavirus stagionali nelle goccioline e negli aerosol respiratori suggerisce che questi dispositivi “possono contribuire a rallentare la diffusione della Sars-CoV-2 se indossate da persone infette”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube