Diritto e Fisco | Articoli

Cassa Forense: agevolazioni per giovani avvocati su contributi minimi

9 ottobre 2013


Cassa Forense: agevolazioni per giovani avvocati su contributi minimi

> Diritto e Fisco Pubblicato il 9 ottobre 2013



Ecco la bozza per le agevolazioni sui contributi minimi per i giovani avvocati: nel primo decennio d’iscrizione la riscossione potrebbe avvenire solo per metà nell’anno di competenza con agevolazioni per chi ha redditi sotto i 10 mila euro.

Dopo che l’iscrizione alla Cassa Forense è divenuta obbligatoria per tutti i legali iscritti all’ordine, l’ente di previdenza degli avvocati sta per emanare una bozza che contiene adeguamenti in grado di non sfavorire i giovani avvocati, privi di un reddito adeguato.

Negli ambienti dell’avvocatura gira una bozza con alcuni articoli in materia del regolamento [1]. Il testo risale alla scorsa estate, ma sembra che non sia stata modificata e, al contrario, rimasta congelata fino alle elezioni del comitato dei delegati dei giorni scorsi, dal quale peraltro sono rimasti fuori circa 56 mila avvocati, pure iscritti “d’ufficio” alla Cassa dalla riforma forense.

La proposta intende venire incontro alle esigenze dei legali più giovani. La novità di maggiore rilievo è la previsione secondo cui, per i primi dieci anni di iscrizione alla Cassa, il contributo minimo soggettivo dovuto potrebbe essere riscosso solo per la metà nello stesso anno di competenza, mentre il restante importo, se e in quanto dovuto, potrebbe essere considerato a tutti gli effetti come contributo in autoliquidazione.

Inoltre, si prevede che, nello stesso arco temporale, gli avvocati con redditi professionali ai fini Irpef sotto i 10.300 euro potrebbero avere la facoltà di limitare il contributo soggettivo minimo obbligatorio alla metà del dovuto. Con la possibilità, però, di integrare il versamento su base volontaria fino all’importo stabilito.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI