Diritto e Fisco | Articoli

La Corte Costituzione dice “si” al taglio dei tribunali

8 Ottobre 2013
La Corte Costituzione dice “si” al taglio dei tribunali

Geografia giudiziaria: il taglio dei “tribunalini” non è giustizia denegata ma più efficiente: bilanciati gli interessi in gioco; restano i presidi divenuti nel tempo più centrali, sufficienti le garanzie per i lavoratori.

La nuova geografia giudiziaria e il taglio dei tribunali tende a una più efficiente organizzazione; non si può quindi considerare “giustizia negata”.

Sono queste le motivazioni tanto attese con cui la Corte Costituzionale si è appena espressa sulla revisione delle circoscrizioni dei tribunali [1].
“La riforma della geografia giudiziaria – afferma la Consulta – non pone impedimento o limitazione e che la soluzione adottata contempera, in una dimensione di ragionevolezza, più valori costituzionalmente protetti, al fine di garantire una giustizia complessivamente più efficaci”.

Il convincimento della Corte è che la riforma effettua un legittimo bilanciamento degli interessi in gioco. I criteri direttivi adottati sono conformi al principio di ragionevolezza “in quanto volti a far permanere il presidio giudiziario in luoghi che hanno assunto nel tempo una maggiore centralità nella vita del territorio e a garantire l’accesso alla giustizia, articolando, comunque, in più uffici l’amministrazione giudiziaria di primo grado in ciascuna Corte d’appello”.

Resta salva la sede di Urbino perché la città marchigiana è comunque co-capoluogo di provincia.


note

[1] C. Cost. sent. n. 237/13.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube