Cronaca | News

Conte illustra il nuovo decreto liquidità aprile

6 Aprile 2020
Conte illustra il nuovo decreto liquidità aprile

Il presidente del Consiglio espone i contenuti del provvedimento appena varato dal Governo per sostenere le imprese con finanziamenti garantiti dallo Stato.

Al termine del Consiglio dei ministri di oggi, che ha varato il nuovo decreto Liquidità aprile, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte in conferenza stampa ha esposto i contenuti del provvedimento che ha la finalità di sostenere le aziende e le partite Iva durante la crisi provocata dalla pandemia del Coronavirus.

Con lui il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli e dell’Istruzione, Lucia Azzolina, per il nuovo decreto Scuola che contiene le nuove norme stabilite oggi per promozioni ed esami di maturità e licenza media.

Conte ha illustrato l’entità degli interventi economici: una “potenza di fuoco” – ha detto – che ammonta a 400 miliardi di euro in favore delle nostre imprese, sia piccole sia medie e grandi, di cui 200 sono destinati al mercato interno, altri 200 per potenziare l’export.

Un intervento “poderoso, che non ha precedenti”, ha detto il presidente del Consiglio, sottolineando che per questi nuovi prestiti lo Stato offrirà una garanzia fino al 100% anche tramite Sace (la società controllata da Cassa depositi e prestiti) “perché tutto avvenga in modo celere, spedito, sicuro”.

Il ministro Gualtieri ha aggiunto che il decreto legge conterrà uno stanziamento di 30 miliardi di euro a sostegno delle garanzie per le imprese e ha spiegato che “i prestiti garantiti dallo Stato potranno arrivare fino al 25% del fatturato delle imprese o fino al doppio del costo del personale, e ci saranno alcune condizionalità limitate tra cui non poter erogare dividendi nel corso dell’anno per le società che accederanno a questi prestiti”.

Il presidente Conte ha anche sottolineato che il nuovo decreto legge prevede la sospensione dei versamenti fiscali e contributivi prorogata anche per i mesi di aprile e maggio ed ha spiegato come è stato potenziato lo strumento della  golden power attraverso cui potranno essere controllate le scalate ostili alle aziende alimentari in modo da tutelare la produzione nazionale.

Al termine del suo intervento, il premier ha affermato che presto “ci sarà una nuova primavera per l’Italia” e si è augurato che “Pasqua ci porti riscatto e libertà”, confidando che la curva epidemica “sarà sotto controllo o discendente” in modo da favorire l’avvio della fase 2 e riapertura. Intanto con oggi – ha concluso Conte – “abbiamo preparato le misure per ripartire con forza”; ma sui tempi “ancora non siamo in condizioni di dire cosa succederà il 13 aprile, saremo felici di allentare prima possibile, ma adesso non ha senso dire date”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Buonasera, vorrei sapere se le Partite Iva, Commercianti al dettaglio e piccoli imprenditori possono beneficiare dei finanziamenti fino a 25.000 euro. Grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube