Bonus collaboratori sportivi, al via le domande

7 Aprile 2020
Bonus collaboratori sportivi, al via le domande

L’indennità di 600 euro spetta a istruttori, maestri, allenatori e dipendenti delle società sportive e va richiesta sul sito di Sport e Salute.

Il bonus di 600 euro per i collaboratori sportivi prende il via: il ministro dell’Economia e Finanze, di concerto con il ministro dello Sport, ha emanato ieri il decreto che attua le previsioni contenute nel decreto legge Cura Italia [1] e da oggi alle ore 14 è aperta la piattaforma sul sito di Sport e Salute (sportesalute.eu) per presentare le domande.

L’indennità riguarda i collaboratori sportivi, cioè gli istruttori, i maestri, gli allenatori e il personale amministrativo delle società sportive, un intero settore costretto a chiudere in queste settimane per rispettare le regole del contenimento del Coronavirus.

Lo stanziamento del governo è di 50 milioni di euro. La gestione delle domande fa capo a Sport e Salute, l’autorità governativa (ex Coni servizi) che, dopo la riforma del 2018, gestisce tutte le risorse che lo Stato versa per lo sport di base.

Dopo i problemi dell’Inps con il bonus per le partite Iva, Sport e Salute – annuncia in un comunicato riportato dall’Adnkronos – “ha deciso di usare la prenotazione via sms per esaminare e smaltire le richieste” e comunica che “ieri si sono registrati 315.000 accessi per informazioni”.

Oggi si attende l’assalto al sito a partire dalle 14 quando si può cominciare a prenotarsi. La platea potenziale è di oltre 300mila persone, perché – spiega Sport e Salute – “comprende tutte le associazioni affiliate alle federazioni sportive, alle discipline associate (scacchi, dama, kickboxing per esempio), agli enti di promozione sportiva come Uisp, UsAcli, Csi ed altri”.

Ma – evidenzia Sport e salute – “i beneficiari potranno essere 83mila. In questa prima fase si è scelto di concedere il bonus ai collaboratori sportivi che stanno sotto la soglia dei 10mila euro. I più vulnerabili. Una volta esaminate e approvate le domande l’obiettivo di Sport e Salute è l’accreditamento dei 600 euro nel più breve tempo possibile effettuati i necessari controlli”, rappresenta Sport e Salute, sottolineando che “per la prima volta nella sua storia si fa carico di distribuire dei soldi direttamente ai tesserati”.


note

[1] Art. 96 decreto legge 17 marzo 2020, n.18.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube