Nuovo Pin Inps semplificato: come averlo

9 Aprile 2020
Nuovo Pin Inps semplificato: come averlo

Il codice identificativo personale per accedere a servizi e prestazioni può essere rilasciato a distanza, in via telematica; la verifica avverrà a cessata emergenza.

Il nuovo Decreto Liquidità varato dal Governo e pubblicato stanotte in Gazzetta Ufficiale [1] consente all’Inps di rilasciare un Pin semplificato, tramite identificazione telematica del richiedente e posticipando al termine dell’emergenza la verifica con riconoscimento diretto.

Perciò da oggi – data di entrata in vigore del provvvedimento legislativo – e fino al prossimo 31 luglio – data di cessazione dello stato di emergenza, salvo successive variazioni – l’Inps è autorizzato a rilasciare le proprie identità digitali, cioè il Pin Inps, in maniera semplificata rispetto alla procedura consueta, ostacolata anche dal fatto che attualmente gli sportelli dell’Istituto sono chiusi al pubblico, mentre sono stati potenziati i contact center ed i servizi a distanza.

Il rilascio del Pin semplificato a chi ne farà richiesta con la nuova procedura avverrà – dice la norma – «acquisendo telematicamente gli elementi necessari all’identificazione del richiedente, ferma restando la verifica con riconoscimento diretto, ovvero riconoscimento facciale da remoto, una volta cessata l’attuale situazione emergenziale».

Il Pin semplificato consente di presentare le domande per accedere alle misure economiche previste dal Decreto Cura Italia come l’indennità di 600 euro per lavoratori autonomi professionisti che dovrebbe essere incrementata a 800 euro con il nuovo decreto per il mese di aprile, o il voucher baby sitter.

Attualmente, in attesa delle prossime istruzioni che l’Inps emanerà per attuare quanto disposto nel nuovo Decreto in vigore da oggi, il Pin può essere già richiesto online sul sito dell’Istituto oppure chiamando il Contact Center telefonico al numero 803 164 per chi chiama da rete fissa o allo 06 164 164 da telefonia mobile (a pagamento in base alla tariffa applicata dai diversi gestori), tutti i giorni dal lunedì al venerdì negli orari dalle 8.00 alle 20.00 ed il sabato dalle 8.00 alle 14.00.

Per la richiesta online, nel sito dell’Inps è presente la funzione “Richiesta Pin”; nella maschera bisognerà inserire il codice fiscale e gli altri dati richiesti, tra cui l’indirizzo di una casella di posta funzionante o un numero di telefono cellulare attivo, sul quale, previa verifica telematica, si riceverà il codice tramite mail o tramite sms. Un’alternativa al Pin per accedere ai servizi dell’Inps è la nuova Carta di identità elettronica 3.0 per chi ne è già in possesso.


note

[1] Art. 35 del Decreto Legge 8 aprile 2020, n.23.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. ho richiesto codice Pin ma purtroppo non ho ricevuto solo la parte finale via posta mi manca pezzo iniziale che non ho avuto per messaggio telefonico..grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube