Coronavirus: adesso conviene comprare casa con il mutuo?

11 Aprile 2020
Coronavirus: adesso conviene comprare casa con il mutuo?

Con gli attuali tassi di interesse molto bassi il finanziamento conviene; ma attenzione all’importo della rata: non deve superare il 30% del reddito.

In piena emergenza Coronavirus la scelta di acquisto di un’abitazione viene spesso rimandata a tempi migliori: un recente sondaggio di Immobiliare.it rivela che quasi una persona su tre pensa di posticipare l’operazione al termine della pandemia.

Intanto però il periodo attuale è particolarmente favorevole a chi è alla ricerca di un nuovo mutuo per comprare casa: a causa dell’attuale crisi economica i tassi di interesse sono scesi ai minimi sono diventati vantaggiosi, specialmente quelli sui mutui a tasso fisso, che per i nuovi acquisti possono arrivare addirittura allo 0,5%.

”Attualmente conviene acquistare un immobile invece che scegliere l’affitto; sia perché i prezzi degli immobili sono piuttosto bassi, sia perchè i tassi sono molto convenienti, in particolare per i mutui a tasso fisso” – spiega all’Adnkronos Renato Landoni, presidente del gruppo di agenzie Kìron (gruppo Tecnocasa); ”Quindi è meglio approfittare di questa opportunità, perché tra qualche anno i tassi potrebbero aumentare”.

Ma a quanto ammonta in concreto questa convenienza? Per fare i conti, l’ufficio studi del gruppo Tecnocasa ha realizzato una simulazione di acquisto di un immobile, partendo dal dato del reddito di ogni nucleo familiare italiano, misurato dai dati Istat, che è in media di 31.393 euro.

Ipotizzando di voler acquistare adesso un’abitazione ricorrendo ad un mutuo di 25 anni, con un rapporto tra la rata da rimborsare e il reddito pari al 30% (il rapporto rata-reddito sta ad indicare la capacità di rimborso del finanziamento ed è bene non superare questa percentuale) ad un tasso globale medio di 1,44%, se il mutuo erogato coprisse l’80% del valore dell’immobile si potrebbe acquistare un’abitazione del valore di 228 mila euro.

L’acquirente dovrà però avere a disposizione un capitale iniziale pari al 20% del prezzo dell’immobile – quello non coperto dal finanziamento – e cioè 45.600 euro, oltre alla somma necessaria a coprire le spese accessorie alla compravendita e all’accensione del mutuo.

Per aiutare nei calcoli, Tecnomedia, società di servizi del gruppo Tecnocasa, ha rilasciato il nuovo ”preventivatore di mutuo” sulle pagine dei siti delle agenzie Kìron, che calcola l’importo e la rata e mostra come con lo stesso prezzo di un affitto si può invece acquistare un immobile accendendo un mutuo.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube